Caltanissetta, attende un anno per la visita cardiologica e il giorno fissato manca il personale - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Caltanissetta, attende un anno per la visita cardiologica e il giorno fissato manca il personale

Condividi questo articolo.
Rate this post

Nel gennaio scorso aveva prenotato una visita cardiologica al Presidio ospedaliero S. Elia che era stata fissata per mercoledì mattina: alla vigilia dell’appuntamento (cioè martedì pomeriggio), ha ricevuto una telefonata che la informava che la visita non poteva essere effettuata, perché non ci sarebbe stato personale presente, e che l’accertamento sarebbe stato rinviato a data da destinarsi. Volendo prenotare una nuova visita, non si sarebbe potuta anticipare prima di 14 mesi.

Nella Sanità siciliana del terzo millennio succede anche di questo, «una situazione vergognosa – dice adesso la paziente che non ha potuto effettuare ieri gli accertamenti cardiologici – con il rischio di gravi conseguenze personale perché nel frattempo chissà cosa potrebbe succedermi. Come può lasciarsi un reparto senza personale?».

La donna, ex dipendente pubblico, e con problemi cardiaci, ha un diavolo per capello e ha deciso di raccontare quanto le è successo «perché questa è la dimostrazione che la povera gente, quella che non può permettersi una visita a pagamento, può davvero andare incontro a tragiche conseguenze. Personalmente sono andata più volte, a causa dei miei problemi, da un medico privato, ma una visita costa più di 100 euro e togliere questa somma dalla mia pensione incide notevolmente».

«Quando l’altro pomeriggio mi hanno telefonato dal S. Elia non potevo credere a quello che mi hanno detto – continua la donna – e così ieri mattina, accompagnata da una mia amica, mi sono recata in ospedale. Mi hanno ribadito che non c’è personale per le visite e che mi avrebbero richiamato. Nel frattempo ho prenotato l’altra visita per l’ecocardio, con data 25 febbraio 2019».

In verità, nella prenotazione del S. Elia, c’era un’altra possibilità per la paziente: dopo che prenotò la visita nel gennaio scorso, avrebbe potuto effettuarla il 19 giugno scorso all’ospedale di Gela. «Ma io non ho macchina e avrei dovuto trovare qualcuno che mi accompagnasse a Gela – conclude la donna – così come nella nuova prenotazione si fa riferimento alla possibilità di essere visitati nel reparto di Gela, comunque in data 15 maggio 2018, e cioè sempre tra sei mesi…».

 

http://www.lasicilia.it/news/caltanissetta/128717/caltanissetta-attende-un-anno-per-la-visita-cardiologica-e-il-giorno-fissato-manca-il-personale.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy