San Cataldo, processo operazione Pandora: l'associazione "Attivarcinsieme" si costituisce parte civile - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

San Cataldo, processo operazione Pandora: l’associazione “Attivarcinsieme” si costituisce parte civile

Condividi questo articolo.

Accolta dal Gup David Salvucci la costituzione di parte civile dell’associazione “Attivarcinsieme”, rappresentata e difesa dagli avvocati Antonino Falzone e Salvatore Falzone, per i reati di associazione per delinquere di stampo mafioso e con riferimento alle condotte del maresciallo dei carabinieri Domenico Terenzio.

“Nel corso dell’ultimo decennio – affermano gli avvocati Falzone – l’associazione ha portato avanti numerose iniziative pubbliche volte ad alimentare e rafforzare nei cittadini di San Cataldo la cultura del rispetto delle leggi, diventando un vero punto di riferimento per la comunità locale. Tanto che nel 2013 il Comune di San Cataldo concedeva in comodato, mediante scrittura privata, l’immobile confiscato alla mafia sito nella via Babbaurra 23, subito adibito a Centro Studio della mafia nel Nisseno”. I legali dell’associazione hanno anche prodotto i documenti relativi alle numerose iniziative portate avanti dal 2008 da Attivarcinsieme. E hanno ribadito che l’associazione ha svolto un ruolo di pungolo nei confronti dell’amministrazione comunale in materia di legalità. “Basti citare – continuano – l’atto di sollecitazione rivolto al Consiglio Comunale al fine di approvare un regolamento sulla gestione comunali dei beni confiscati”.

“Esprimiamo viva soddisfazione – afferma il presidente Claudia Cammarata – anche perché Attivarcinsieme è l’unico soggetto costituito parte civile nel processo Pandora 2. I gravissimi fatti delittuosi hanno scosso profondamente il tessuto cittadino, provocando un evidente danno di immagine alla nostra associazione, baluardo nel territorio a presidio della legalità e della lotta contro la mafia e la corruzione”.

Così nel comunicato stampa inviato alla nostra redazione.

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy