Salvatore Giunta (Unità siciliana Le api): "Ponte sullo Stretto, i partiti escano allo scoperto" - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Salvatore Giunta (Unità siciliana Le api): “Ponte sullo Stretto, i partiti escano allo scoperto”

Condividi questo articolo.

Sul Ponte si è tanto parlato, già dai tempi degli antichi romani.
Oggi però non è più tempo né di parole né di ipotesi, né di forse, né di sì con 1000 riserve!
Oggi non manca nulla.
Ci sono le risorse della Comunità Europea, 173 miliardi di euro che devono servire per gli investimenti e il Ponte lo è per definizione!
Si sono rimossi tutti gli ostacoli tecnici e “ideologici” e il Ponte è diventato una “conditio sine qua non” se si vuole portare l’alta velocità in Sicilia.
I treni veloci, come tutti sappiamo, non si possono spezzare per metterli sui traghetti, ragion per cui, se non facciamo il ponte, dobbiamo rinunciare all’alta velocità ferroviaria e potremmo quindi dire “addio” al corridoio europeo numero 1 Baltico – Sicilia.
Desideriamo far capire a tutti, compresi i siciliani e a chi ci governa, che il ponte non serve solo alla Sicilia, ma a tutta la nazione e all’Europa, quindi non si può più aspettare e tergiversare, non siamo disposti a sentire scuse, non si possono più fare inutili chiacchiere sulla priorità o non priorità.
Quello che serve è il Ponte!
Ed è bene che i segretari di tutti i partiti di governo e di opposizione, senza se e senza ma, esprimano la loro volontà e prendano un preciso impegno con i siciliani, dandosi un timing, una scaletta e una precisa scadenza per l’apertura del cantiere.
Ciò perché si sappia fin da ora, e non dopo le elezioni, chi è d’accordo e chi no, chi vuole creare lavoro, futuro e benessere per i nostri giovani e chi invece vuole che la Sicilia rimanga ai margini del progresso, fuori dalle grandi vie di comunicazione europee e fuori dalle prospettive legate allo sviluppo dell’area mediterranea.
Siamo stufi di essere presi in giro! Vogliamo chiarezza!
Ci dicano, una volta per tutte e senza giri di parole, se e quando dobbiamo porre la prima pietra non solo per il Ponte ma per la modernizzazione, l’innovazione e la rinascita di tutta la Sicilia.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.



Diritto di replica e rettifica: ai sensi dell'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948, chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it
Ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Non saranno ammessi turpiloqui, flames, comportamenti non decorosi, commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy