Salute. E’ targata Caltanissetta la scoperta di un nuovo interruttore molecolare per il controllo della malignità della cellula tumorale – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Salute. E’ targata Caltanissetta la scoperta di un nuovo interruttore molecolare per il controllo della malignità della cellula tumorale

Salute. E’ targata Caltanissetta la scoperta di un nuovo interruttore molecolare per il controllo della malignità della cellula tumorale
5 (100%) 1 vote[s]

Condividi questo articolo.

Scoperto un nuovo interruttore molecolare per il controllo della malignita’ della cellula tumorale. La scoperta e’ stata effettuata dal ricercatore nisseno Pierluigi Scalia e i suoi collaboratori, dell’istituto Sbarro di Philadelphia nella divisione di Biologia  e dell’Istituto somatogene per la oncologia personalizzata e la ricerca onco-genomica (Isoprog) di Caltanissetta in collaborazione con il centro di Scienze computazionali del College of Science & Technology della Temple University e con l’Universita’ di Catania, Stephene J. Williams e Giuseppe Pandini.

La nuova scoperta è stata pubblicata dalla rivista scientifica Oncogene (del gruppo editoriale “Nature”) lo scorso 3 luglio con il titolo: “Identification of a Novel EphB4 Phosphodegron Regulated by the Autocrine IGFII/IRA Axis in Malignant Mesothelioma“.

Il nuovo studio “identifica un nuovo meccanismo oncogenico targettizzabile in quanto mostra a livello molecolare come un segnale usato dalle cellule tumorali per auto-sostenere la loro crescita sia intimamente connesso alla funzione di una molecola nota come EphB4 coinvolta nella formazione di vasi sanguigni nel tumore, nel processo di invasione di tessuti normali e nella promozione delle metastasi a distanza”, spiega il professore Pierluigi Scalia.

“Un nota di interesse dello studio – conclude Scalia – riguarda il fatto che I componenti essenziali di questo nuovo interruttore biologico tipico del mesotelioma maligno sono stati anche trovati in cellule maligne proventienti da altri tipi di tumore  solido. Cio’ suggerisce cha tale meccanismo potrebbe essere rilevante per molti altri tipi di tumore”. Secondo Antonio Giordano, co-autore dello studio e direttore all’istituto Sbarro per la ricerca sul cancro e la Medicina molecolare di Philadelphia, “tali scoperte sono essenziali per tumori attualmente letali quali il mesotelioma maligno per cui c’e’ una elevata la richiesta di validazione biologica di nuovi target biologici per lo sviluppo di terapie molecolari sempre piu’ efficaci e personalizzate”.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy