S.A.U.M. Sicilia, a Caltanissetta il primo servizio ascolto per uomini maltrattanti - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

S.A.U.M. Sicilia, a Caltanissetta il primo servizio ascolto per uomini maltrattanti

Condividi questo articolo.
Rate this post

A partire da martedì14 dicembre 2021, verrà potenziato il S.A.U.M. Sicilia – Servizio Ascolto Uomini Maltrattanti che la Cooperativa sociale Etnos gestisce dal 2016 a Caltanissetta. Il progetto, approvato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità e dalla Regione Sicilia – Dipartimento Famiglia, avrà sede anche a Ragusa con la partecipazione della Fondazione Paideia Italia.

In tutta Italia sono soltanto 18 i centri specializzati per la presa in carico degli uomini maltrattanti e in Sicilia soltanto 2, a Caltanissetta e a Bagheria.

Il progetto sarà coordinato dalla psicoterapeuta Marika Muscò che potrà avvalersi della collaborazione del Dr. Tonino Solarino e del Dr. Alessandro Cereda, entrambi psicoterapeuti, e vedrà anche la partecipazione attiva del U.E.P.E. di Caltanissetta nella persona della direttrice dott.ssa Rosanna Provenzano.

S.A.U.M. – con sede in via Aci, 18 ‒ si impegna ad accogliere uomini maltrattanti per coinvolgerli in un programma di trattamento che prevede di terminare la violenza e l’abuso agito fino a quel momento, attraverso un intervento integrato che possa permettere al soggetto preso in carico di rendersi consapevole del danno recato.

Il maltrattante può presentarsi spontaneamente al Servizio, oppure su invito del proprio avvocato.

Il progetto prevede uno step di prima accoglienza, orientamento e ascolto secondo le disposizioni di legge, con l’attivazione di un numero unico che permetta il facile raggiungimento del Servizio.

Inoltre, si auspica di potenziare la metodologia di intervento attraverso la creazione di reti al fine di prevenire, sin dal principio, la violenza.

Obiettivo primario di S.A.U.M. è ridurre gli indicatori di disagio e di rischio, presenti nella situazione di partenza dell’uomo maltrattante coinvolto nel progetto.

(Foto Bing.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy