Riprogrammati i Piani di Zona, tre milioni al Distretto Socio-Sanitario di Caltanissetta - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Riprogrammati i Piani di Zona, tre milioni al Distretto Socio-Sanitario di Caltanissetta

Condividi questo articolo.

L’Assessorato Regionale della Famiglia e delle Politiche sociali, retto da Mariella Ippolito, ha notificato al Distretto Socio-Sanitario di Caltanissetta il parere di congruità definitivo alla riprogrammazione delle risorse dei Piani di Zona per i trienni che vanno dal 2001 al 2012, per un ammontare di poco più di 3 milioni di euro. “Si chiude positivamente una querelle che si è trascinata per troppi anni tra ricorsi e commissariamenti”. Ha dichiarato con soddisfazione l’assessore Ippolito. ” Saranno così finalmente avviate azioni rilevanti quali il servizio di Educativa domiciliare per minori, il trasporto presso i centri di riabilitazione e per utenti inseriti in servizi distrettuali, il centro di aggregazione per minori provenienti da nuclei familiari in difficoltà e con problematiche scolastiche e comportamentali, i centri aggregativi di supporto e di animazione sociale per i disabili, l’integrazione, l’inserimento e l’autonomia dei soggetti affetti da disturbo dello spettro autistico, il centro di aggregazione per anziani, l’assistenza scolastica specialistica all’autonomia e alla comunicazione, il buono casa ed il soggiorno per anziani. L’approvazione della rimodulazione dei fondi – ha concluso l’esponente del governo Musumeci – arricchirà l’offerta sociale del distretto formato dai comuni di Caltanissetta, Santa Caterina Villarmosa, Resuttano, Riesi, Sommatino e Delia”. Contestualmente è stata liquidata la prima annualità del Piano di Zona 2013/2015 del Fondo nazionale per le Politiche sociali 2010-2012 per 1.305.224 euro, che comprende attività in acqua per disabili, il centro spina bifida, l’assistenza al malato oncologico terminale, il centro diurno Alzheimer, la social card e il centro di ascolto per donne vittime di violenza. Infine è stata approvata l’implementazione del Piano di Zona 2013/2015 del Fondo nazionale per le Politiche sociali 2014-2015,
pari a 822.291 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto !!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy