Niente più autovetture al cimitero di Caltanissetta - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Niente più autovetture al cimitero di Caltanissetta

Condividi questo articolo.

Stop alle auto al cimitero “Angeli”. Al camposanto si potrà entrare a piedi e sui minibus della Scat che garantirà i collegamenti, con partenza piazza Roma, ad intervalli di venti minuti. I sopralluoghi per mettere definitivamente nero su bianco su quella che sarà una rivoluzione sono ancora in corso ma il Comune è orientato ad accelerare le procedure e renderlo attuative nell’anno (il 2018) che segna il traguardo dei 140 anni di vita del cimitero monumentale nisseno E, finalmente, i vialetti principali avranno una denominazione per facilitare gli itinerari interni del mezzo pubblico.
Al camposanto viali e strade sono stati sempre senza nome. «Chiaramente – ha dichiarato l’assessore ai servici cimiteriali Maria Grazia Riggi – i nomi saranno ispirati a piante e fiori. Intitolarli ai nisseni famosi significherebbe scordarsene qualcuno e provocare qualche reazione». Quello che accade da sempre all’interno del cimitero nei giorni in cui alle auto è consentito l’accesso sarà un lontano ricordo. «Con la Scat – ha detto l’assessore – c’è ampio accordo per garantire un servizio navetta che tolga dall’isolamento il cimitero ma utile soprattutto ad eliminare il caos automobilistico che si verifica in alcuni periodi. E non ci saranno lungaggini nella denominazione dei vialetti».

 

(Stefano Gallo – http://caltanissetta.gds.it/2018/01/03/niente-piu-autovetture-al-cimitero-di-caltanissetta_780696/)

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

Stampa Stampa
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy