Incontri di "Alchimia" con Silvana Grasso e il suo "Distìno" - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Incontri di “Alchimia” con Silvana Grasso e il suo “Distìno”

Condividi questo articolo.
Rate this post

Sabato 11 dicembre alle ore 17:30, nell’atrio della Banca Sicana, continua il ciclo di incontri  organizzato dall’associazione Alchimia, dal titolo “Leonardo Sciascia nelle città di gesso”. L’incontro  nasce dalla collaborazione con il Lions Club di Caltanissetta, presieduto quest’anno da Calogero  Pernaci, e con il patrocinio dell’imprenditrice Beatrice Giammusso. 

Titolo dell’incontro Dopo Sciascia: il “Distìno” di Silvana Grasso. L’evento costituirà l’unico incontro  di presentazione del nuovo volume dell’autrice. 

Il pomeriggio sarà coordinato da Enza Spagnolo, impegnata da tempo in una attività letteraria che l’ha condotta a partecipare al progetto editoriale a cura di Elena Saviano “Tempo  di Poesia 2022”. 

Durante l’incontro gli interventi di Marina Castiglione, da anni esegeta della scrittrice; Davide Vassallo, componente del  Lions e attento lettore della narrativa grassiana; l’autrice, Silvana Grasso, che torna a fare sentire la sua  voce letteraria dopo il romanzo “La domenica vestivi di rosso” del 2018. 

La presenza della scrittrice di Giarre non è casuale in questo percorso di incontri culturali. Infatti,  proprio a Caltanissetta ella compie i suoi primi passi letterari, con un racconto, “L’amante di Cicala”,  che entrerà nella prima raccolta pluripremiata (Nebbie di ddraunàra, 1993). L’autrice ha scelto di  presentare il suo ultimo lavoro a pochi passi dalla casa che la vide, giovanissima supplente al liceo  classico “Ruggero Settimo”, trovare una voce distinguibile e potente nella rappresentazione di un  mondo malato, triste eppure pieno di energie.  

“Distìno” è un racconto lungo, pensato e scritto quasi di getto, che la riporta alla lingua e ai temi che la  hanno resa famosa e apprezzata. Una storia al limite dell’incredibile, con una protagonista intelligente  quanto sola, colpita dalla mancanza di sviluppo nella crescita e unicamente votata a cercare un modo  per sfidare il “distìno”. Nel silenzio della solitudine e della perifericità sociale, sarà impossibile per il  lettore non essere coinvolto nelle sue disperate e vane macchinazioni. Il ritorno ad un’ambientazione  popolare consente all’autrice di recuperare la cifra linguistica peculiare, ossia quel plurilinguismo che  l’ha fatta conoscere e amare alla critica e al pubblico. 

Si tratta del terzo volume della collana esclusiva  “Archivio Silvana Grasso” curata da Gandolfo Cascio e Marco Bardini, alla scrittrice siciliana, dopo “7  uomini 7. Peripezie di una vedova” e “Me pudet. Poesie” (1994-2017).  

Il testo è accompagnato da una nota introduttiva di Marina Castiglione, studiosa dello stile grassiano  ed esegeta dei sistemi onomastici dell’autrice. 

Nella sala conferenze, sarà possibile visitare la mostra di Lillo Miccichè, dedicata a “Leonardo  Sciascia e i luoghi della memoria” alla cui esposizione hanno collaborato le associazioni ProLoco e  Real Maestranza e che è già stata esposta in altre sedi con grande successo. Si tratta dei luoghi in cui  Leonardo Sciascia ha, per così dire, lasciato la sua impronta, la sua ombra laboriosa e pensante, tra le  case e gli studi di Racalmuto e Palermo. 

(Nella foto Silvano Grasso e Marina Castiglione in un incontro a Caltanissetta)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy