Covid-19, il prefetto convoca sindaci e Asp: ospedali periferici per alleggerire la pressione sul Sant’Elia e sul Vittorio Emanuele - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Covid-19, il prefetto convoca sindaci e Asp: ospedali periferici per alleggerire la pressione sul Sant’Elia e sul Vittorio Emanuele

Condividi questo articolo.

CALTANISSETTA – Tenutasi in video conferenza una riunione del Prefetto, Dott.ssa Cosima Di Stani, con i Sindaci della provincia nissena e la Direzione Generale, amministrativa e sanitaria della locale Azienda Sanitaria per fare il punto della situazione sulle  misure di contenimento e contrasto dell’emergenza da COVID – 19 nella provincia nissena.

Nel corso della riunione la Direzione dell’ASP ha illustrato, con l’ausilio di grafici, uno studio sull’andamento della situazione epidemiologica a partire dal 1 ottobre ad oggi.

In particolare sono stati presentati i dati relativi alla popolazione residente, i tamponi effettuati dall’inizio della pandemia, l’andamento dei contagi e la situazione dei Presidi Ospedalieri.

È emerso che sono stati effettuati e processati circa 85000 tamponi, molecolari e rapidi, da marzo ad oggi, ed è stato messo in evidenza che la percentuale riscontrata di casi di positività al virus è stata di circa il 6%.

Nel corso dell’incontro è stato quindi approfondito l’andamento dei contagi, in particolare analizzando la curva pandemica in provincia, raffrontandola con la corrispondente curva nazionale e regionale e operando, successivamente, un focus Comune per Comune.

L’analisi, dettagliata, ha messo in evidenza sia i Comuni in cui la curva dei contagi è stabile e sotto controllo sia i Comuni in cui è necessario operare maggiore attenzione per mantenere la curva dei contagi la più bassa possibile.

Durante l’incontro si è dunque discusso delle possibili misure da poter mettere in atto e di quelle già attuate, come la chiusura delle scuole e l’interdizione di vie e piazze ove si sono registrati assembramenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy