Corruzione, il ministro della Giustizia a Caltanissetta. Bonafede:”Legge spazzacorrotti? Grave non sia recepita” – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Corruzione, il ministro della Giustizia a Caltanissetta. Bonafede:”Legge spazzacorrotti? Grave non sia recepita”

Corruzione, il ministro della Giustizia a Caltanissetta. Bonafede:”Legge spazzacorrotti? Grave non sia recepita”
3 (60%) 1 vote

Condividi questo articolo.

“Trovo sconcertante che una Regione si opponga alla possibilità di recepire una legge che è stata approvata dal parlamento a livello nazionale. Lo trovo sconcertante in generale. Da siciliano però lo trovo veramente inaccettabile perché questa terra ha bisogno di legalità”. Lo ha detto il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede in visita questa mattina al tribunale di Caltanissetta rispondendo ai cronisti in merito alla legge “spazzacorrotti”, non applicata in Sicilia.
“Non si può continuare a mettere uno scudo che impedisca ai cittadini di valutare chi sono candidati. – ha aggiunto – Io mi auguro che alla Regione qualcuno si metta la mano sulla coscienza. Io penso a tutti i cittadini onesti di questa meravigliosa terra e trovo inaccettabile che in tutta Italia si presenta curriculum e casellario giudiziale ma in Sicilia no perché in Sicilia i siciliani onesti non devono sapere se per caso un candidato ha una macchia sul suo curriculum”. “Abbiamo approvato una legge portata avanti con orgoglio, il parlamento l’ha approvata è incredibile che la Regione Siciliana – ha osservato – non recepisca una legge di questo genere.
L’autonomia non deve essere considerato come un ‘facciamo ciò che vogliamo’ ma come uno strumento per cercare di rendere uno strumento nazionale migliore e più adattabile alla situazione territoriale”. (ANSA)

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy