Botta e risposta tra Ruvolo e il presidente del Tennis club. Nicosia: "Anche questa volta il sindaco ha perso l'occasione di tacere" - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Botta e risposta tra Ruvolo e il presidente del Tennis club. Nicosia: “Anche questa volta il sindaco ha perso l’occasione di tacere”

Condividi questo articolo.

Di seguito pubblichiamo la nota stampa del presidente Tennis club Caltanissetta Gianluca Nicosia.

Anche questa volta il nostro Sindaco ha perso un’altra preziosa occasione per tacere ed evitare così una secca e doverosa replica alle sue avventate esternazioni, frutto, probabilmente, di quel nervosismo latente di colui il quale, a fine del suo mandato, ha la consapevolezza di non aver inciso (positivamente) in alcuno dei settori di sua competenza, men che meno nello sport.

Chi oggi si trincera asserendo che la struttura era abusiva dimentica o volutamente fa finta di dimenticare che la struttura lo ha visto, durante la celebrazione dei diversi Challenger, assiduo frequentatore nei numerosi conviviali organizzati dalla precedente dirigenza del Tennis Club di Caltanissetta. Forse che a quei tempi la struttura non meritava di essere controllata o non era già abusiva?

Ed appare veramente assurdo che il nostro Sindaco, cui è deputata tra le altre la funzione di controllo e vigilanza sul rispetto delle norme urbanistiche ed edilizie, venga oggi, dopo quasi cinque anni dal suo insediamento, a disquisire sul concetto dell’abusivismo, quasi a voler far passare il messaggio che la Nuova Dirigenza del Tennis Club Caltanissetta sia indirettamente complice.

Perché sia chiaro a tutti e soprattutto al nostro Sindaco, il nostro Consiglio Direttivo, che mi pregio di rappresentare, non ha mai difeso, né lo farà mai, qualsiasi forma di illegalità e/o illegittimità, sia che essa si traduca in strutture non conformi alle norme urbanistiche, sia che essa si traduca in richieste di proroghe di concessioni illegittime.

La nostra censura era, come lo è, rivolta, proprio all’inefficienza dell’apparato amministrativo del Comune di Caltanissetta, reo di non aver messo in atto alcuna azione indirizzata ad evitare quello scempio, dovuto allo smantellamento della struttura, che è sotto gli occhi di tutti.

Scempio che, lo si ripete, si sarebbe potuto evitare se solo il Sindaco e gli Uffici si fossero fatti parte diligente e propulsiva, concertando le azioni per la sanatoria (possibile e prevista dalle norme di legge) con l’altro Ente (ex Provincia Regionale di Caltanissetta), quest’ultimo resosi disponibile a trovare una soluzione concertata.

Convinti come siamo che le polemiche, così come gli ultronei tentativi di mascherare le proprie inefficienze attraverso malcelate accuse verso agli siano poco costruttivi, attendiamo un riscontro fattivo da parte dell’amministrazione.

La “Legalità” non può essere uno slogan sbandierato all’occorrenza, ma il fattivo adoperarsi per la salvaguardia della comunità che ci si pregia di amministrare e dei suoi beni in un’ottica che deve sempre essere conservativa e produttiva, così come i principi della pubblica amministrazione postulano.

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy