VIDEO. Lauria (Ugl Fna): “Dal dipartimento dell’Energia rinnovo unilaterale del contratto senza coinvolgere il sindacato” – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

VIDEO. Lauria (Ugl Fna): “Dal dipartimento dell’Energia rinnovo unilaterale del contratto senza coinvolgere il sindacato”

Condividi questo articolo.

Di seguito la nota del segretario provinciale Ugl Fna di Caltanissetta Salvatore Lauria e il nostro servizio video:

 

Venerdì 26 ottobre si è svolta l’Assemblea dei lavoratori presso il Distretto minerario di Caltanissetta, indetta dalla segreteria provinciale UGL FNA di Caltanissetta con all’ordine del giorno le questioni che afferiscono alle varie disposizioni di servizio del Dirigente Generale del Dipartimento regionale dell’Energia con le quali ha disposto e poi rinnovato unilateralmente senza coinvolgimento del sindacato, il “trasferimento velato” da Caltanissetta verso Palermo e Catania di sei Periti minerari in forza presso il Distretto minerario nisseno.

Tale disposizione, avrebbe dovuto essere di natura sperimentale, da attuare in un periodo massimo di tre mesi per poi risedersi al tavolo con le OO.SS. al fine di esaminare i risultati raggiunti. Pertanto, è grave il fatto che il confronto nel predetto tavolo, non è più avvenuto ed il servizio è andato avanti oltre la scadenza, in deroga ad ogni precedente accordo sindacale.

La UGL FNA ha sempre espresso serie perplessità circa la effettiva realizzazione dei proponimenti voluti dal Dirigente generale del Dipartimento dell’Energia, poiché tali intenzioni sono subito apparse difficili a praticarsi ed alquanto irrazionali nella loro fattibilità oggettiva, logistica ed economica.

Infatti, il trasferimento da Caltanissetta verso Palermo e Catania imposto dal Dirigente generale ai Periti minerari che hanno da anni prestato l’effettivo servizio presso il Distretto minerario di Caltanissetta, in merito al servizio già realizzato e in corso di realizzazione, è risultata e risulta ancora, dispendiosa e disomogenea sotto ogni aspetto logistico ed organizzativo.

In effetti qualora si volesse esprimere tutta la reale preoccupazione che induce la segreteria provinciale dell’UGL FNA a valutare la natura del servizio ordinato ai dipendenti comandati, appare certamente disagiante per esempio, la circostanza per la quale, il Distretto minerario di Catania, asservito da un solo Perito minerario, viene ad essere supportato da altri tre Periti che da Caltanissetta si spostano per il servizio, verso Catania.

Risulta ancor più disagevole la situazione che muove ulteriori tre Periti minerari, a recarsi da Caltanissetta presso il Distretto minerario di Palermo, laddove non opera in servizio nessun dipendente avente analoga qualifica.

In ordine a ciò, basti pensare che i percorsi di andata e ritorno finalizzati al raggiungimento delle zone periferiche assegnate al servizio, superano di gran lunga i 500 Km dalla sede di residenza, tali da indurre l’Amministrazione regionale a predisporre il naturale impegno finalizzato al vitto ed all’alloggio dei singoli Funzionari interessati nelle attività professionali, tanto da ritrovarsi spesso impediti a concludere le operazioni di rito nel corso della regolare giornata lavorativa. Per cui basterebbe formare personale dipendente in loco, al fine di evitare inutili spese assurde e antieconomiche in una Regione povera e disastrata come la Sicilia.

Per tutto ciò, l’UGL FNA, al fine di discutere e chiarire il disservizio venutosi a creare con tali attività disagevoli, ha più volte inoltrato la relativa corrispondenza al Dirigente generale del Dipartimento dell’Energia, nonché all’Assessorato regionale dell’Energia senza averne mai avuto il relativo riscontro.

Pertanto, nel confronto avuto nell’Assemblea, i lavoratori a maggioranza, hanno dato mandato all’UGL FNA, di attivare le procedure relative alla proclamazione dello stato di agitazione finalizzato allo sciopero, qualora non si avranno in un tavolo di raffreddamento presso la Prefettura nissena, i riscontri delle istanze più volte rappresentate e mai esitate.

 

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy