Venezia; il professor Francesco Pira relatore agli Stati generali della Nuova comunicazione pubblica – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Venezia; il professor Francesco Pira relatore agli Stati generali della Nuova comunicazione pubblica

Condividi questo articolo.

Il sociologo e docente di comunicazione all’Università di Messina, professor Francesco Pira, sarà uno dei relatori giovedì 18 ottobre 2018  dalle 9 alle 13,30 a Venezia degli Stati Generali della Nuova Comunicazione Pubblica organizzati dall’Associazione PA Social presso il Palazzo della Regione Veneto. Parlerà nel corso del suo intervento di fake news, informazione corretta e qualità della comunicazione.

Un evento che vanta il Patrocinio della Regione del Veneto e la collaborazione di Digital Meet e Airf – Associazione italiana reporter fotografi.

“Alla quarta edizione possiamo parlare di bilancio positivo nei servizi e informazioni attraverso l’uso del web, dei social network, delle chat, dell’inserimento dell’intelligenza artificiale – afferma Francesco Di Costanzo, Presidente di PA Social – ma ciò che non possiamo dimenticare è l’importanza del rinnovamento che PA e imprese devono portare avanti. Ciò che dobbiamo fare è passare dalla quantità alla qualità con focus sempre più specifici sulle modalità di dialogo con il cittadino per informarlo nel modo più efficace. A Venezia, come ogni anno, faremo il punto sullo stato della nuova comunicazione in Italia attraverso la voce di molti professionisti, esperti e portando l’ispirazione di buone pratiche da tutto il Paese. Novità di questa edizione gli Stati Generali della Fotografia in cui affronteremo un dibattito sull’uso dell’immagine e il loro rapporto con i social”.

Appuntamento a Venezia, dunque, per ascoltare le numerose presenze e testimonianze,  che si susseguiranno durante l’evento.

Ad aprire i lavori Francesco Di Costanzo, Presidente di PA Social,  insieme a Maurizio Crovatto, – Giornalista e consigliere comunale Comune di Venezia, a Gianni PottiFounder Digitalmeet e Presidente Fondazione Comunica; a cui seguirà una sessione di  esperti a confronto intervistati da Giuseppe Ariano e da Luisa Gabbi sui temi della trasformazione della comunicazione: nuovi scenari e comunicazione estrema insieme a Francesca Anzalone (Esperta di comunicazione e Founder di Netlife) e Maurizio Galluzzo (Emergenza24); sulle Fake news, informazione corretta, qualità della comunicazione insieme a Francesco Nicodemo (Esperto di comunicazione) e Francesco Pira (Docente Università di Messina); Nuovi profili professionali, nuova organizzazione della comunicazione, formazione insieme a Gea Ducci (Conferenza Nazionale Corsi di Laurea in Scienze della Comunicazione)  e Caterina Perniconi (Giornalista); Privacy, social media policy, promozione dei servizi digitali insieme a Marco Bani (Esperto di digitale) e Roberta Mollica (Media & Entertainment Law) per poi concludere con una serie di esperienze di una nuova comunicazione pubblica introdotte e moderate da Gianluca Garro insieme a Monia Alessandrini, Università di Teramo, Silvia Barbieri, Azienda Usl di Piacenza,Simona Cortona, Comune di Perugia, Gaetano De Palma, Andrea Foti, Damiano Minervini, Comune di Bitonto, Federico D’Evangelista, Protezione Civile Sesto Fiorentino, Carla Gatti, Città Metropolitana di Torino, Eliana Marinelli, Camera di Commercio del Molise, Livio Martinuzzi, Comune di Pordenone, Andrea Pasini, Brescia Mobilità, Giampaolo Pedrotti, Provincia Autonoma Trento, Maria Flavia Spagna, Urp Area Vasta Asur Fermo, Giacomo Tortorici, Consorzio Bibliotecario Castelli Romani.

E nella sessione pomeridiana si proseguirà con l’appuntamento sugli Stati Generali della Fotografia, stessa sala dalle 14:00 alle 18:00.

L’evento sarà in diretta sui social con hashtag #pasocial

ll professor Francesco Pira è stato nominato, nei mesi scorsi, nel Comitato Promotore Nazionale dell’Associazione PA Social. PA Social è la prima associazione italiana dedicata allo sviluppo della nuova comunicazione, quella portata avanti attraverso social network, chat, tutti gli strumenti innovativi messi a disposizione dal web. Prende forma dall’esperienza del gruppo di lavoro #PASocial, nato nel novembre 2015 dall’idea, entusiasmo e voglia di fare di comunicatori, capo uffici stampa, social media manager del Governo (Presidenza del Consiglio, tutti i Ministeri, varie istituzioni nazionali) e ancora operante con l’obiettivo di rendere la comunicazione pubblica delle istituzioni centrali sempre più efficace e a portata di cittadino. L’associazione PA Social ha l’obiettivo di proseguire e rafforzare il percorso di crescita di una rete nazionale della nuova comunicazione. PA Social vuole intercettare, dare riconoscimento e forza al grande fermento ed entusiasmo che sta tornando nel mondo della comunicazione, proprio grazie ai nuovi strumenti web e social.

Pira,  nel giugno scorso è stato tra i relatori a Catania del PA Social Day, ha una esperienza nell’ambito della comunicazione pubblica disciplina che insegna da tantissimi anni. Ha svolto attività di ricerca, consulenza e formazione per enti pubblici. Attualmente insegna Comunicazione Pubblica e d’Impresa anche presso l’Università Salesiana di Venezia e Verona, IUSVE, dove collabora dal 2009. Tante le sue pubblicazioni sul tema. Ricordiamo tra le altre: Di fronte al Cittadino (Franco Angeli) e Comunicare il Comune (Editrice Cel). È stato docente in corsi di formazione per Dirigenti e Dipendenti della Pubblica Amministrazione, collaborando con il Formez, con importanti Università, Scuole e Agenzie Formative. Sul tema della comunicazione pubblica ha svolto anche relazioni in importanti convegni internazionali.

A Venezia ci sarà un ampio confronto sulla stato della Comunicazione Pubblica tra esperti di social media e professionisti del settore, docenti universitari, dirigenti pubblici, comunicatori e giornalisti.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy