Tre arresti tra Caltanissetta e San Cataldo – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Tre arresti tra Caltanissetta e San Cataldo

Condividi questo articolo.

Nelle ultime 24 ore i carabinieri del Comando Provinciale di Caltanissetta hanno tratto in arresto tre pregiudicati in base a tre distinti provvedimenti restrittivi emessi dall’Autorità Giudiziaria.

Ieri pomeriggio una pattuglia dell’Aliquota radiomobile di Caltanissetta ha proceduto ad un controllo di un soggetto che percorreva a piedi via Brancati di Caltanissetta. Una volta identificato in Fabio Russo, 39enne nisseno, lo stesso è risultato ricercato dal dicembre 2017, in quanto colpito da un ordine di esecuzione pena poiché condannato a 4 anni di reclusione per ricettazione ed altri reati minori, commessi in Abruzzo tra il 2006 e il 2010. Fabio Russo da ieri sera è stato ristretto presso il carcere di Caltanissetta.

Sempre nel pomeriggio di ieri si è invece costituito presso gli uffici della Compagnia carabinieri di Caltanissetta Umberto Michele Niotta, 44enne nisseno, il quale era a conoscenza che le Forze dell’Ordine lo stavano cercando per arrestarlo in quanto condannato a 4 anni e 4 mesi di reclusione per un cumulo pene, per reati commessi tra il 2008 e il 2016 tra la provincia di Enna e Caltanissetta, che vanno dalla detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ai maltrattamenti familiari e lesioni personali. Anche Umberto Michele Niotta da ieri sera è ristretto presso il carcere di Caltanissetta.

Da ultimo, questo pomeriggio, i carabinieri della Tenenza di San Cataldo hanno arrestato Michele Cordaro, 27enne originario di San Cataldo, in quanto colpito da una misura di aggravamento pena per le violazioni agli obblighi cui era sottoposto in seguito ad un precedente arresto di un anno fa per spaccio di sostanze stupefacenti. Michele Cordaro aveva infatti un provvedimento di obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, e obbligo di dimora in San Cataldo, ma a gennaio di quest’anno ha avuto un incidente stradale a Caltanissetta. Lo stesso è ora ristretto in detenzione domiciliare, così come stabilito dal Tribunale di Caltanissetta.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy