Studio di un ricercatore nisseno sulla dipendenza da sostanze d’abuso. Incontro con il sindaco – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Studio di un ricercatore nisseno sulla dipendenza da sostanze d’abuso. Incontro con il sindaco

Condividi questo articolo.

Il sindaco di Caltanissetta Giovanni Ruvolo ha ricevuto in Comune la visita di Marco Venniro, giovane ricercatore nisseno che lavora presso il National Institute on Drug Abuse (Nida) negli Stati Uniti.

Laureato in farmacia a Palermo con il massimo dei voti, il ricercatore nisseno ha dapprima conseguito un dottorato in neuroscienze all’università di Verona e da lì ha intrapreso la strada degli States dove è autore di diverse pubblicazioni, l’ultima delle quali, a sua prima firma con un team di esperti di tutto il mondo, gli è valsa una serie di riconoscimenti internazionali.

Con uno studio sulla rivista internazionale Neuron, il ricercatore siciliano ha aperto la strada ad una scoperta rivoluzionaria sul meccanismo cerebrale coinvolto nella ricaduta nelle dipendenze da sostanze d’abuso dopo un periodo di astinenza volontaria, con potenziali applicazioni in campo terapeutico. La ricerca ha individuato una connessione neuronale tra la corteccia insulare anteriore ed il nucleo centrale dell’amigdala critica nel meccanismo che porta alle ricadute nelle dipendenze da sostanze. La scoperta apre le porte a nuovi trattamenti non invasivi per la prevenzione di tali ricadute. Ad esempio con la stimolazione magnetica intracranica sarebbe possibile creare uno squilibrio transitorio e non pericoloso di specifici circuiti neuronali interessati nella dinamica cerebrale coinvolta.

Il sindaco Giovanni Ruvolo, ricercatore ed embriologo, ha accolto molto positivamente la visita del collega, ottimamente inserito nel mondo della ricerca negli Stati Uniti, sottolineando l’importanza di mantenere le proprie radici. Circostanza ben nota a Marco Venniro che torna a Caltanissetta dalla famiglia quando gli impegni di lavoro lo consentono. “L’esperienza di Marco, brillante ricercatore e nostro concittadino, è la dimostrazione che bisogna credere nella meritocrazia. L’impegno e lo studio, i sacrifici, non sono stati certo poca cosa. Uniti alla sua brillante intelligenza lo hanno portato al centro dell’attenzione del mondo scientifico internazionale”.

All’incontro ha preso parte anche il papà del ricercatore siciliano, Luciano Venniro, artigiano che opera da tanti anni a Caltanissetta. “E’ proprio dall’officina del papà fabbro che il sogno di una cattedra da professore in una delle prestigiosissime università americane ha preso forma – spiega Marco Venniro – altri sacrifici si prospettano per trasformare il sogno in realtà, ormai prossimo passaggio nella mia carriera lavorativa. Tuttavia, questo incontro con il Sindaco ed il riconoscimento della mia comunità d’origine che ne deriva, consegnano un inaspettato ed emozionante valore ai sacrifici miei e dalla mia famiglia”, ha concluso il ricercatore nisseno.

 

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy