Sommatino. Rapina in tabaccheria, due riesini concordano la pena in appello – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Sommatino. Rapina in tabaccheria, due riesini concordano la pena in appello

Condividi questo articolo.

Hanno scelto di concordare la pena in appello a 2 anni ciascuno i riesini Loris Cristian Leonardi, 27 anni e Vito Manuel Ciccia Romito, 22 anni accusati di essere gli autori di una tentata rapina alla tabaccheria Camardo di Sommatino del 26 agosto 2016.

Ad avanzare la richiesta di concordato ai giudici della seconda sezione penale della Corte d’appello (presidente Maria Carmela Giannazzo, consiglieri Alessandra Giunta e Sebastiano Di Giacomo Barbagallo) sono stati i loro difensori, gli avvocati Carmelo Terranova e Giuseppe Dacquì, dopo avere ottenuto il parere favorevole del sostituto procuratore generale Antonino Patti; in primo grado entrambi erano stati condannati a 2 anni e 8 mesi ciascuno dopo avere scelto di essere processati con il rito abbreviato dal gup. In primo grado aveva patteggiato la pena a 2 anni e 4 mesi per la stessa vicenda il sommatinese Salvatore Di Tavi, 21 anni, difeso dall’avvocato Pietro Pistone.

Fu l’indagine dei carabinieri a dare un nome agli autori del “raid” in tabaccheria di quel giorno di fine estate. Secondo la ricostruzione accusatoria furono due i rapinatori che entrarono nel negozio a volto coperto – uno di loro armato di una pistola, forse un’arma giocattolo tanto che per i tre era scatta anche l’imputazione di detenzione di arma – e strapparono una collanina d’oro dal collo del titolare dell’esercizio commerciale, ma non riuscirono a impossessarsi del denaro contenuto nel registratore di cassa visto che la moglie del negoziante aveva iniziato a urlare, richiamando l’attenzione di parecchie persone e quindi i rapinatori fuggirono in auto. La vettura, secondo i militari, era guidata da Di Tavi e gli investigatori, hanno ricostruito il puzzle visto che il veicolo, pur non essendo intestato al sommatinese era risultato riconducibile comunque al sommatinese.

 

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy