Snalv confsal: “Il Governo ha accolto la proposta di permettere agli enti locali virtuosi di superare il turnover lineare”urnover – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Snalv confsal: “Il Governo ha accolto la proposta di permettere agli enti locali virtuosi di superare il turnover lineare”urnover

Snalv confsal: “Il Governo ha accolto la proposta di permettere agli enti locali virtuosi di superare il turnover lineare”urnover
5 (100%) 1 vote

Condividi questo articolo.

Di seguito nota del segretario nazionale Snavl confsal Maria Mamone e del coordinatore nazionale enti locali Snalv confsal Massimo Arena.

 

Un altro grande risultato raggiunto dallo Snalv Confsal Enti locali: dopo il ripristino delle progressioni verticali, per anni bloccate, il Governo ha accolto la nostra proposta di permettere agli enti locali virtuosi di assumere in misura superiore al 100% delle cessazioni dell’anno precedente, superando il cd. turnover lineare.

In occasione dell’incontro tenutosi con il sottosegretario alla Funzione pubblica on. Mattia Fantinati a Palazzo Vidoni a Roma, lo scorso mese di novembre, avevamo presentato al Ministro una proposta (vedi https://www.snalv.it/enti-locali-proposte/) che oggi, pur con delle modifiche, è stata recepita dal Governo nel cd. “Decreto Crescita” accantonando, speriamo definitivamente, il turnover come era stato pensato fino ad ora ed aprendo la strada ad una nuova politica occupazionale negli EE.LL.

La scellerata scelta di bloccare il turnover aveva reso insostenibile l’erogazione dei servizi minimi essenziali delle Pubbliche amministrazioni, che – a causa delle gravi deficienze dell’organico – hanno dovuto sovraccaricare il poco personale in servizio e la situazione era destinata a peggiorare a causa degli imminenti pensionamenti in applicazione della cd. quota 100.

Il meccanismo, anticipato dal Quotidiano degli enti locali e della Pa dell’8 aprile 2019, assegna agli enti un valore soglia obiettivo definito come percentuale delle spese di personale in rapporto alle entrate correnti al netto del fondo crediti di dubbia esigibilità. Gli enti che si collocano sotto la soglia di virtuosità potranno aumentare il personale fino al raggiungimento del valore massimo, nel limite del piano triennale del fabbisogno di personale e nel rispetto pluriennale degli equilibri di bilancio. Secondo il Governo lo sblocco delle assunzioni dovrebbe portare 40mila dipendenti in più nella pubblica amministrazione locale, dopo più di un decennio di freno alle assunzioni.

Per l’attuazione della disposizione si dovrà attendere, però, un decreto ministeriale, che dovrà essere approvato entro 60 giorni dall’entrata in vigore del Decreto, dopo la discussione nei tavoli tecnici ai quali partecipano i Comuni. In quella sede saranno definiti i valori soglia, che verranno differenziati per fascia demografica, e la percentuale annua massima di incremento del personale in servizio.

 

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy