Sit-in all’Ipab dei lavoratori per il mancato pagamento degli stipendi – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti

Sit-in all’Ipab dei lavoratori per il mancato pagamento degli stipendi

Condividi questo articolo.

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa dello Snalv Confsal inerente i lavoratore dell’Ipab di via Turati:


 

Oggetto: stato di agitazione

La scrivente O. S., nel proclamare lo stato di agitazione, comunica che subito dopo le feste Pasquali si terrà una assemblea Sit-in davanti Ipab in via Filippo Turati per le seguenti rivendicazioni:

 

  • Corresponsione delle mensilità arretrate;
  • Le lavoratrici dovevano percepire il 50% entro fine Febbraio, sono stati pagati il 05/03/2018, il secondo 50% entro il 10/03/2018,  è stato pagato il 21/03/2018.

 

Considerato lo stato di bisogno dei lavoratori, sopportando il mancato pagamento degli stipendi continuano a garantire i servizi di assistenza agli anziani.

La politica è latitante non affrontando il problema, trattandosi di strutture pubbliche di beneficenza.

Ipab è stata fondata nel 1890, con patrimoni privati e da enti religiosi, nel resto d’Italia si chiamano Fondazioni o aziende di servizi alla persona e sono in alcuni casi enti pubblici non economici dotati di personalità giuridica, con statuti autonomi, di gestione e patrimonio, ma senza fini di lucro, In Sicilia senza una riforma gli enti si trovano in situazioni di vero e proprio dissesto finanziario.

Siamo in attesa di un incontro richiesto da Sua Eccellenza il Prefetto presso Assessore Regionale Mariella Ippolito, e sollecitato dal sindaco di Caltanissetta.

Caltanissetta 29/03/18

Distinti saluti.

                                                                                      Il Commissario Territoriale CL –EN – AG

                                                                                                          Bonaffini Manuel

 

Ti può interessare anche:

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.