Sindaci e tecnici imputati per inquinamento della discarica Stretto. Ministero dell’Ambiente, Wwf e Comune chiedono i danni – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Sindaci e tecnici imputati per inquinamento della discarica Stretto. Ministero dell’Ambiente, Wwf e Comune chiedono i danni

Condividi questo articolo.

Intendono chiedere i danni – e per questo hanno annunciato di volersi costituire parte civile – il Comune di Caltanissetta, il Ministero dell’Ambiente e il Wwf per i presunti danni ambientali causati dallo sversamento del percolato (i liquidi che si formano dai rifiuti) della discarica di contrada Stretto. Inquinamento che, secondo il pm Luigi Leghissa, ha raggiunto livelli elevati anche a causa delle mancate attenzioni da parte delle amministrazioni comunali  dei tecnici succedutisi nel corso degli anni. L’udienza preliminare, in corso davanti alla gup Antonella Leone, è stata rinviata a gennaio per impedimento di un difensore e le richieste di costituzione di parte civile verranno avanzate a fine gennaio dagli avvocati Mariangela Randazzo, Giuseppe Laspina e Salvatore Patrì per conto di Comune, Ministero e Wwf.

Per danno ambientale sono imputati l’attuale sindaco di Caltanissetta Giovanni Ruvolo, 51 anni, insieme agli ex colleghi Salvatore Messana, 58 anni e Michele Campisi, 54 anni, il geologo Michele Panzica, 65 anni, l’ex capo dell’Ufficio tecnico comunale Gaetano Corvo, 70 anni (già assolto nel primo processo per la stessa vicenda e che si è visto dichiarare prescritte le accuse nel secondo giudizio), l’ex assessore comunale e ex presidente dell’Ato rifiuti Giuseppe Cimino, 68 anni, la liquidatrice dell’Ato rifiuti Elisa Ingala, 54 anni, il responsabile dell’area tecnica dell’Ato Salvatore Rumeo, 58 anni, l’ex direttore tecnico dell’Ato Graziano Scontrino, 42 anni, e il direttore tecnico della discarica Sergio Montagnino, 61 anni. Difensori gli avvocati Giacomo Butera, Ippolito Cucchiara, Francesco Panepinto, Giuseppe Panepinto, Sergio Iacona, Raffaele Palermo, Riccardo Palermo, Maria Giambra, Diego Perricone, Sonia Tramontana, Salvatore Falzone e Antonino Falzone.

 

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy