Sindacati, disattesi gli accordi presi dall’ente camerale. Appello al commissario Candura per stabilizzare precari – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Sindacati, disattesi gli accordi presi dall’ente camerale. Appello al commissario Candura per stabilizzare precari

Condividi questo articolo.

Egregio Commissario,

le sottoscritte Segreterie sindacali provinciali esprimono grande delusione per il mancato riscontro alle richieste avanzate dalle stesse per gli impegni assunti nel tavolo prefettizio e poi disattesi dal Segretario generale della Camera di Commercio di Caltanissetta e Gela nei confronti dei 41 lavoratori con contratto a tempo determinato.

Ricordiamo che il 15 ottobre u.s. nell’incontro in Prefettura, l’Ente Camerale su specifica richiesta del competente Assessore, si era assunto l’impegno di fornire all’Assessorato regionale delle attività produttive, l’elenco del personale precario tuttora operante nelle tre Camere di Caltanissetta, Agrigento e Trapani, di contro l’Assessore Turano una volta ricevuto l’elenco, avrebbe sollecitato  in sede ministeriale, l’inserimento dei 41 lavoratori della Camera di Commercio di Caltanissetta e Gela, nella pianta organica allegata al Decreto di riordino delle Camere di Commercio perché gli stessi non risultano, forse per mero errore, ad oggi inseriti.

Condizione questa che di fatto li escluderebbe da ogni processo di stabilizzazione e pertanto, nella considerazione di tale ipotesi l’Assessore Turano, si era altresì impegnato ad interessare il Dipartimento Regionale del lavoro, affinché si trovassero eventuali soluzioni alternative al fine di garantire a questi lavoratori la certezza di un futuro occupazionale.

Dietro il sollecito di riscontro, da parte delle scriventi datato 24 ottobre 2018, l’Assessore Turano ha risposto con propria nota prot. n. 4919/A12 del 30 ottobre scorso, riferendosi direttamente al Segretario Generale della CCIAA di Caltanissetta, rappresentando allo Stesso, che è ancora in attesa di quanto a Lui richiesto e pertanto solamente dopo aver ricevuto la necessaria e dettagliata relazione, potrà agire di conseguenza e trovare quelle possibili misure per aiutare questi lavoratori.

Ci si ritrova quindi, ciò malgrado, sempre e ancora una volta di fronte al disinteresse dell’Ente Camerale che indugia ad ottemperare i propri impegni, pregiudicando drammaticamente il futuro dei 41 lavoratori, poiché a parere delle scriventi, l’Ente camerale, trattandosi della realtà occupazionale incerta di persone, non può porre alcun attimo di inerzia e contrariamente dovrebbe rendersi immediatamente prodigante alle aspettative degli stessi dipendenti svantaggiati.

Sinceramente le scriventi non comprendono le ragioni di questo ingiustificato ritardo che di fatto ostacola i suddetti lavoratori già a lungo penalizzati.

Nel caso di specie, l’atteggiamento di oggi del Segretario, propende forse ad una sorta di strategia atta a prolungare il precariato dei dipendenti in servizio fino alla data di accorpamento dei tre Enti camerali, quando gli stessi, in virtù di una organizzazione diversa da quella attuale, potrebbero trovarsi fuori da ogni possibile soluzione a loro favore.

Tutto ciò risulta altresì confermato, anche alla luce di altri provvedimenti assunti nei confronti degli anzidetti lavoratori e che si riferiscono alla attribuzione del fondo di produttività relativo all’anno 2018 ancora più ridotto rispetto a quello degli anni precedenti.

Dalla serie, non piove sul bagnato, ma addirittura diluvia!!!!

Ci si appella pertanto al buon senso ed alla sensibilità della prof.ssa Giovanna Candura, nella qualità di Commissario straordinario dell’Ente camerale, affinché possa accelerare quanto previsto e concordato, al fine di permettere a questi lavoratori dopo anni di lavoro e di impegno profuso a beneficio di un servizio svolto con professionalità e abnegazione, di poter una volta per tutte risolvere positivamente l’annosa questione della stabilizzazione per assicurarli ad un futuro lavorativo più certo.

A tal uopo, il Commissario straordinario potrà valutare la possibilità di un eventuale incontro con le scriventi per approfondire e per enucleare ogni altra considerazione, utile alla soluzione delle problematiche afferenti alle questioni qui descritte.

 

Distinti saluti

 

F.to  Segr. Gen.le FP CGIL.                      F.to Segr.Prov.le UIL FPL                                F.to Segr.Prov.le UGL FNA

    Rosanna Moncada                                    Massimìliano Centorbi                                            Salvatore Lauria

 

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy