Roma. "Mio marito mi chiamò prima di morire grazie a un infermiere, aiutatemi a trovarlo", l'appello di Anna - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Roma. “Mio marito mi chiamò prima di morire grazie a un infermiere, aiutatemi a trovarlo”, l’appello di Anna

Condividi questo articolo.

Roma, “Cerco infermiere del Casilino che mi ha fatto salutare mio marito per l’ultima volta”: l’appello di Anna è virale

“Vorrei trovare l’angelo vestito da infermiere che mi ha fatto salutare per l’ultima volta mio marito. E’ stato di una umanità unica”. Sono le parole di Anna Atzeni, moglie di Carlo Civetti al Policlinico Casilino di Roma morto al Policlinico Casilino. Lei, donna forte e innamoratissima del suo uomo con il quale ha condiviso “tutto”, come ha sottolineato anche a RomaToday, racconta che il suo desiderio di trovare quell’infermiere è “un atto d’amore“, “un atto d’umanità che avrebbe fatto anche Carlo“.

Era la sera del 6 aprile scorso, quando Anna ha ricevuto una chiamata sul suo smartphone: un ultimo saluto dal suo Carlo prima che quel maledetto tumore se lo portasse via per sempre. A metterla in contatto con suo marito è stato un infermiere del Casilino: “Grazie a lui l’ho salutato per l’ultima volta. È un angelo e voglio ringraziarlo personalmente”.

E così Anna, per rintracciarlo, pensa bene di diffondere un appello. “Cerco l’infermiere che la sera del 6 aprile scorso ha accudito durante la notte Carlo Civetti nel reparto di Medicina, III piano stanza 9, letto 34. L’infermiere ha effettuato una telefonata richiesta dal paziente alle ore 19.23, un vero dono, perché l’ultimo flebile ‘ciao’ tra marito e moglie. Grazie di cuore“, il testo del volantino che in pochi giorni ha fatto il giro del web.

Carlo, sessantotto anni compiuti lo scorso 14 febbraio, viveva insieme alla moglie a Roma, nel quartiere dell’Appio Latino. “Era un persona piena di vita, amava stare con gli amici e i viaggi. Abbiamo girato mezzo mondo – racconta la donna – L’ultimo natale lo abbiamo passato in Africa ci ha riempito moltissimo”.

A fermare la loro vita insieme un tumore che se l’è portato via nel giro di una settimana. “Abbiamo subito pensato al Covid, ma il tampone è risultato negativo, mentre dalla Tac è emersa la presenza inaspettata del tumore“.

In ospedale e vicino al Policlinico, Anna ha affisso dei manifesti per cercare quell’infermiere. Fino ad ora nessun risultato ma lei non demorde: “Se sarà destino lo incontrerò, comunque farò una donazione al Casilino per ringraziarli di tutto. Sono stati molto umani con Carlo e con noi“.

 

(di Lorenzo Nicolini – http://www.romatoday.it/attualita/cerco-infermiere-casilino-appello.html)

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.



Diritto di replica e rettifica: ai sensi dell'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948, chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it
Ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Non saranno ammessi turpiloqui, flames, comportamenti non decorosi, commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy