Raccolta porta a porta. Nuovo giro di controlli da parte dell’amministrazione, il sindaco invita alla collaborazione – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Raccolta porta a porta. Nuovo giro di controlli da parte dell’amministrazione, il sindaco invita alla collaborazione

Condividi questo articolo.

Nuovo giro di perlustrazione dell’amministrazione comunale per verificare l’andamento della raccolta differenziata porta a porta nella zona “A” della città dove sono stati rimossi i cassonetti stradali.
Questa mattina alle 7,30 il sindaco Giovanni Ruvolo, l’assessore Maria Grazia Riggi, i componenti della terza commissione consiliare, il dirigente della ripartizione ambiente ed energia, Giuseppe Dell’Utri, accompagnati dalla squadra della Polizia municipale addetta ai controlli e dal direttore di Cl.Ambiente, Santo Mirisola, hanno effettuato diversi sopralluoghi per le vie del centro storico e nel quartiere Santa Barbara.
Sono stati contestualmente effettuati numerosi controlli sul corretto conferimento della raccolta differenziata ed elevate alcune multe. Parallelamente sono state riscontrate alcune criticità fisiologiche in relazione alla nuova modalità di conferimento dei rifiuti per questa fascia di utenza.
“In questa fase, che rappresenta una novità dirompente, è necessaria la collaborazione di tutti – afferma il sindaco Giovanni Ruvolo -. Ho visto un atteggiamento positivo di tanti cittadini che effettuano una corretta raccolta differenziata e sono molto attivi nel chiedere e ottenere spiegazioni dal personale preposto. Si registrano anche episodi di conferimento non corretto che l’amministrazione si trova costretta a sanzionare. In tal senso è assolutamente necessario che vengano rispettati gli orari ed i giorni previsti per posizionare i mastelli e i contenitori carrabili che vengono svuotati dagli operatori ecologici”.
Gli utenti della zona “A” devono infatti conferire le diverse tipologie di rifiuti, secondo il calendario settimanale prestabilito, dalle 20,00 ed entro le ore 6,00. Esporre i mastelli fuori dai portoni, dopo questo orario, vanifica lo sforzo messo in campo dai cittadini virtuosi e dagli operatori ecologici, compromettendo l’igiene della città.
I sopralluoghi da parte dell’amministrazione proseguiranno nei prossimi giorni, mentre i controlli della polizia municipale sono stati intensificati. L’utenza è invitata a ritirare i mastelli ed i kit per la differenziata presso i punti di distribuzione allestiti da CL.Ambiente presso il piano terra di Palazzo del Carmine (ex farmacia comunale) oppure nella sede della società presso la zona industriale di Calderaro. Nei prossimi giorni sarà anche allestita la roulotte mobile in piazza Grazia. E’ possibile conferire la raccolta differenziata presso il Ccr di contrada Cammarella e nell’isola ecologica mobile, adesso in funzione anche il pomeriggio, ottenendo uno sgravio in base al peso dei materiali fino a concorrere al 40% in meno sulla bolletta Tari.
Gli amministratori dei condomini sono onerati di richiedere il rilascio dei carrabili per il conferimento porta a porta ed i residenti devono obbligatoriamente rivolgersi a loro per ottenere risposte e informazioni in merito. Le inadempienze degli amministratori condominiali ricadono sugli utenti che saranno i destinatari delle sanzioni, per tale motivo si invitano gli amministratori dei condomini alla massima collaborazione.
Occorre ricordare che l’errato conferimento della raccolta differenziata, ad esempio per non aver ottemperato all’orario previsto oppure per la presenza di tipologie disomogenee nello stesso sacchetto, comporta una multa che varia da 25 a 500 euro. Per l’abbandono di rifiuti per strada la sanzione è molto più elevata e varia da un minimo di 300 ad un massimo di 3mila euro.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy