Presentazione del volume di mons. Russotto "La paterna maternità di Dio" venerdì 8 novembre - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Presentazione del volume di mons. Russotto “La paterna maternità di Dio” venerdì 8 novembre

Condividi questo articolo.

L’ultimo volume di mons. Mario Russotto, “La paterna maternità di Dio. Lectio ed omelie su San Giuseppe”, sarà presentato venerdì 8 novembre alle 17.00 nella sala del Museo Diocesano, a cura dell’Uciim e del convegno “Maria Cristina di Savoia”.
Interverranno Gabriella Tomai, magistrato; don Luca Milia, docente di Sacra Scrittura presso l’istituto teologico “Mons. Guttadauro” e Anna Giannone, responsabile del Centro Antiviolenza “Galatea” di Caltanissetta. Introduce e modera Fiorella Falci presidente dell’Uciim di Caltanissetta.

Nella raccolta di trenta Lectio bibliche ed omelie articolata nei quattro capitoli del volume, la figura di San Giuseppe che emerge è quella di «un gigante della fede – come si legge nell’introduzione di Liliana e Giuseppe Scaramuzza – un uomo giusto, padre silenzioso, sposo, custode, l’innamorato per eccellenza, colui che “fa crescere”, colui che riassume in sè tutti i ministeri, tutti gli “eccomi” di tutti gli uomini. Dio Padre ha avuto bisogno proprio di lui, del nostro San Giuseppe, per consentire a suo Figlio di sentirsi amato».

E’ un modello di relazione familiare altissimo e alternativo rispetto alle fragilità ed alle banalizzazioni della nostra contemporaneità: Giuseppe offre la sua testimonianza di amore oblativo al maschile, icona di rispetto nella relazione, di custodia attenta e discreta, di donazione generosa della propria esistenza per il bene esclusivo della moglie e del bambino che formano la sua famiglia, accolta con responsabilità contro tutti i pregiudizi e gli stereotipi del suo tempo e della sua cultura, con un affidamento totale alla Parola di Dio che soltanto un amore travolgente può sostenere, dimenticando ogni desiderio di possesso, e senza avere bisogno di molte parole.

Oggi questo modello di relazione sponsale e di paterna maternità, che rispecchia il modo in cui “Dio ama come una madre”, si propone come potentemente alternativo rispetto alle relazioni in cui prevale la violenza di una possessività egoista che cerca soltanto una conferma del proprio potere e una gratificazione della propria individualità, e San Giuseppe con la sua testimonianza silenziosa e tenace parla agli uomini dei nostri giorni con “sguardo di speranza e profezia di gioia”, capace di guidarli a costruire la propria felicità sulla donazione generosa di sè, generatrice della felicità dei propri cari.

 

 

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

Stampa Stampa
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy