Niscemi. “Danneggiò le strutture del Muos”. Arrestato l’attivista Salvatore Vaccaro – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Niscemi. “Danneggiò le strutture del Muos”. Arrestato l’attivista Salvatore Vaccaro

Condividi questo articolo.

I poliziotti della Digos e quelli del Commissariato di Niscemi hanno arrestato l’attivista No Muos Salvatore Vaccaro, 65 anni, originario di Marianopoli, senza fissa dimora, che adesso si trova nel carcere di Gela. L’ordine di carcerazione è stato emesso dalla Procura della di Gela perché Vaccaro deve scontare la pena di 11 mesi e 27 giorni di reclusione più altri 5 mesi di arresto; questo per le condanne inflittegli Tribunale di Gela per reati commessi a Niscemi in occasione d’iniziative di protesta del movimento No Muos. La condanna riguarda un episodio di danneggiamento commesso da Vaccaro nel dicembre del 2014 quando, utilizzando un varco aperto nella recinzione esterna, si introdusse nella base militare della Marina statunitense, in contrada Ulmo, e con un grosso masso danneggiò alcune delicate apparecchiature elettroniche, collocate all’interno di una stazione di comunicazione. Vaccaro venne arrestato e collocato agli arresti domiciliari nella sede del comitato No Muos di Niscemi, ma evase pochi minuti dopo. Venne nuovamente arrestato per evasione e fu trasferito al carcere di Gela. Fino ad ora Vaccaro era sempre stato irreperibile; sebbene residente a Torino, di fatto è senza fissa dimora ed è solito frequentare i centri sociali del nord. Ha partecipato attivamente, infatti, alle proteste No Tav in Val di Susa. La sua presenza a Niscemi era stata notata la mattina dello scorso 3 agosto, quando era stato visto all’interno del presidio No Muos in contrada Ulmo, dove si erano già radunati circa 200 partecipanti a un campeggio di protesta.  Nel pomeriggio di domenica, quando era in corso il deflusso dei manifestanti dal presidio, Vaccaro si è allontanato di corsa da tale struttura, dirigendosi verso una verso un bosco vicino, accompagnato da diversi attivisti. I poliziotti, insieme ai militari del VI Reggimento Bersaglieri, di vigilanza alla struttura militare, hanno cinturato la zona boschiva e, hanno individuato Vaccaro e lo hanno arrestato, nonostante la presenza di circa 40 attivisti schierati a sua protezione.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy