Nasce a Caltanissetta il Coordinamento Siciliano dei Lavoratori del Terzo Settore - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Nasce a Caltanissetta il Coordinamento Siciliano dei Lavoratori del Terzo Settore

Condividi questo articolo.

Il “Terzo settore” rappresenta una delle realtà lavorative più dinamiche e vivaci dell’intero panorama italiano. Nel corso degli ultimi anni, infatti, la rete di enti e di associazioni che rientrano in questa grande famiglia si è sviluppata e capillarizzata su tutto il territorio nazionale.

Al censimento del 2017 i dipendenti delle imprese del terzo settore erano 844.775 (+3,9% rispetto all’ultimo censimento) ma ad oggi non hanno nessun organismo associativo o sindacale di tutela e assistenza.
Da questi dati, e dall’esigenza di una maggiore tutela e rivendicazione di diritti che li possano equiparare ai lavoratori dei servizi pubblici similari a quelli forniti dalle imprese del terzo settore, da Caltanissetta nasce il Coordinamento Siciliano dei Lavoratori del Terzo Settore, che già ha circa 80 lavoratori aderenti, ma che sta raccogliendo altre adesioni in tutta la Sicilia.

Il coordinamento a breve incontrerà le diverse istituzioni per le quali, attraverso le imprese sociali per le quali i lavoratori aderenti prestano la loro opera, forniscono i loro servizi.
Inoltre il coordinamento lancerà come prima azione la Campagna “Più Rispetto e Dignità per il Terzo Settore” che si propone di denunciare le condizioni di precarietà e instabilità dei professionisti del settore socio sanitario
Lo Stato ha il dovere di tutelare i lavoratori che svolgono attività di pubblica utilità nell’ambito dell’assistenza alle disabilità, alle donne e minori vittime di violenza, ai minori, agli anziani, agli immigrati ed in generale a coloro che si affidano allo Stato perché vivono una condizione di fragilità.

Fanno parte del Coordinamento: Sabrina Mosca, Maria Evelina Ballati, Daniela Garzia, Patrizia Giugno, Grazia Lipani, Gabriella Polizzi, Martina Pera, Anna Maria La Leggia, Serena Rita Surrenti, Gianfranco Domenico Pullerone, Maria Carmelina Randazzo, Fabio Ruvolo, Maria Agnese Diliberto, Giuseppina Amico, Mario Messinese, Emanuela Tomasello, Anna Maria Pasqua, Maria Rosaria Bufalino, Laura Maria Adelaide Rizzari, Roberta Butera, Ilenia Lauricella, Bruno Sari, Pasquale Carlo Tornatore, Anna Verde, Stefano Mirisola, Editha Brigole, Ebrima Jallow, Grazia Benedetta, Daniela Campisi, Elina Messina, Palma Bellanca, Anna Sollami, Maurizio Miraglia, Paola Anzalone, Carmela Scebba, Eliasna Cristina Cannavò, Giusy Pillitteri, Fabrizia Gioè, Daniela Sansonetti, Daniela D’Agostino, Di Marco Marlucia, Meftah Najib, Stefania Curatolo,Ersilia Santoro, Ornela Callari, Federica Gennaro, Marcella Nuovo, Maria Giusi Cannio, Vincenza Mirella Russo, Giuseppe Salamanca, Teresa Maria Rizzo, Giuseppina Pera, Ilaria Rita Iandolino, Maria Francesca Rizza, Clelia Giarratano, Margherita Floria Abbate, Eugenio Antonio Bonaffini, Assunta Giarratana, Lavinia Drogo, Maria Concetta Muscò, Iwuke John, Grazia Isgrò, Giovannella Floriana Procida, Rossana Amico, Mirella Miroddi, Francesco Miceli, Sonia Di Martino, Ubaldo Lombardo, Demis Domenico Alù, e i sostenitori del coordinamento: Carmelo Cutrufello, Carmelo Bosco, Michele Tornatore, Vincenzo Terrana, Michael Gabriel Micciché, Maria Rosalba Basile

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

Stampa Stampa
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campagna di prevenzione Asp2: screening ginecologico (donna 25-64 anni), mammografico (donna 50-69 anni) e del colon retto (uomo-donna 50-69 anni).

Campagna informativa dell'Asp a pagamento

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy