Mussomeli, la mostra “Re-velation” della fotografa genovese Carla Iacono al castello chiaramontano – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Mussomeli, la mostra “Re-velation” della fotografa genovese Carla Iacono al castello chiaramontano

Se ti è piaciuto questo articolo, valutalo.

Condividi questo articolo.

La mostra monografica “Re-velation” della fotografa genovese Carla Iacono giunge al castello chiaramontano di Mussomeli. L’esposizione che si tiene nella Sala dei Baroni sarà visitabile fino al 12 maggio 2019, con i seguenti orari: da martedì a domenica dalle 9,15 alle 12,15 e dalle 15,15 alle 18,15.
L’evento è organizzato dalle associazioni di Mussomeli BCsicilia, ProLoco, Musmelia, Fidapa e con il patrocinio del Comune Mussomeli e della Banca Mediolanum.
Re-velation riunisce immagini in cui il velo, elemento conduttore, è declinato in diverse sfumature: hijab, veli cattolici, ebraici e foulard dell’Europa dell’Est, con richiami alle varie e diverse culture.
Il velo illustra situazioni dal valore iniziatico, oppure  “riti di passaggio”, come quello dall’infanzia alla pubertà; un tema da sempre trattato dall’artista con estrema sensibilità e delicatezza.
La messa in posa riecheggia l’innovazione introdotta dai pittori olandesi; il riferimento a famose opere d’arte, come “La ragazza con l’orecchino di perla” di Vermeer, ricorre in parecchie immagini.
I soggetti sono fotografati su uno sfondo oscuro che spesso si fonde con gli abiti; la luce laterale fa emergere la figura dal buio, rivelando i contorni del viso e i dettagli dei veli che enfatizzano il concetto di rivelazione.
L’originale allestimento della mostra ha l’obiettivo di dare risalto a ciascuna immagine che, pur nell’uniformità tematica, attraverso l’abbinamento ad un foulard, diversifica ogni ritratto. “Velo su velo” che si disvela, quindi, agli occhi del visitatore.
Anche la scelta delle sedie, di tipologie diverse, dove è collocata tutta la raccolta, rientra nella logica dell’unico soggetto sviscerato e raccontato nella sua singolarità.
Le antiche stanze del Castello Chiaramontano fanno da degna cornice alla mostra accrescendone il prestigio.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy