Mussomeli: 3 persone arrestate dai Carabinieri per estorsione, sequestro di persona e favoreggiamento personale - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Mussomeli: 3 persone arrestate dai Carabinieri per estorsione, sequestro di persona e favoreggiamento personale

Condividi questo articolo.

Nelle prime ore di questa mattina i Carabinieri della Compagnia di Mussomeli hanno tratto in
arresto 3 persone in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di
Caltanissetta – Sezione G.I.P., poiché ritenute responsabili dei reati di sequestro di persona,
estorsione e favoreggiamento personale.
Il provvedimento cautelare è stato emesso a seguito delle indagini coordinate dalla Procura della
Repubblica di Caltanissetta, avviate dai militari nel gennaio di quest’anno. Gli accertamenti
traevano origine da un episodio di spaccio di sostanze stupefacenti avvenuto a Mussomeli, che
faceva emergere varie responsabilità in capo ai soggetti indagati, tutti già noti agli investigatori.
L’ordine di custodia cautelare è stato emesso nei confronti di F.L.G., di anni 33, e suo cognato
C.V., di anni ventidue, entrambi di Mussomeli, con precedenti penali e di polizia per reati contro il
patrimonio ed in materia di stupefacenti, ritenuti responsabili di gravi fatti delittuosi, quali
estorsioni, violenza privata e sequestro di persona, commessi ai danni di un giovane concittadino.
Gli indagati, nella precisa e lucida volontà di perseguire un illecito profitto, manifestavano
un’elevata inclinazione a delinquere, adoperandosi con ogni mezzo a loro disposizione, con
violenze verbali e fisiche, consistenti in gravi minacce, oltre a schiaffi e pugni, fino ad episodi di
privazione della libertà personale del malcapitato, che veniva costretto a subire le loro insistenti
vessazioni. I due soggetti arrestati non esitavano neppure a falsificare la data di redazione di un
verbale di perquisizione e sequestro del comando Stazione Carabinieri di Villalba, al fine di trarre in
inganno la vittima ed estorcergli ulteriore denaro.
Nel corso dell’attività d’indagine è emerso il coinvolgimento di un terzo soggetto, T.P., parente di
uno dei principali indagati, che si è adoperato per aiutare uno degli indagati ad eludere le
investigazioni in corso, ragion per cui anch’egli è stato tratto in data odierna.

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

Stampa Stampa
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy