Mobilità sostenibile e car sharing. Proposta di legge M5S per la Sicilia – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Mobilità sostenibile e car sharing. Proposta di legge M5S per la Sicilia

Condividi questo articolo.

“Almeno il 3 per cento dell’intera superficie delle aree a parcheggio pubblico nei comuni con popolazione superiore a 30.000 abitanti sia destinata all’installazione di impianti di ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica ad uso collettivo (car sharing), da dislocarsi preferibilmente in prossimità di attività commerciali, terziarie, produttive e turistiche e interessate dalla presenza di punti di scambio intermodale. Si aumenti inoltre la platea dei comuni che possano usufruire del finanziamento di 100 milioni di euro previsto dalla legge 122/1989 per la creazione di parcheggi di interscambio”. Sono questi gli aspetti fondanti del disegno di legge sull’incentivazione del car sharing e della mobilità sostenibile e di alcuni emendamenti alla legge regionale del 2016 istitutiva dei parcheggi di interscambio  depositati in questi giorni a Palazzo dei Normanni e che vede, quale prima firmataria, la deputata regionale del Movimento 5 Stelle Stefania Campo.

“Il tema del possesso di un’automobile – spiega Campo – sta cambiando radicalmente non solo nei paesi nord europei, ma anche a livello nazionale: La tendenza infatti, è quella all’utilizzo condiviso dei mezzi di locomozione per i propri spostamenti. La Regione Siciliana però deve facilitare questo processo di evoluzione culturale che porta peraltro, alla nascita di nuove attività imprenditoriali sul territorio e porta indubbiamente anche notevoli benefici in tema ambientale. Il disegno di legge che ho presentato – sottolinea la deputata – promuove organicamente lo sviluppo della mobilità sostenibile e condivisa attraverso la definizione degli strumenti urbanistici e di programmazione comunali. In sostanza, la nostra proposta fidelizza l’utenza verso forme di trasporto condiviso (car sharing elettrico), grazie alla previsione e alla realizzazione di una stabile infrastruttura per la ricarica di veicoli alimentati ad energia elettrica ad uso collettivo, in maniera da contribuire, quindi, all’accettazione da parte dei consumatori di tale forma di trasporto e stimolarne la domanda. Solo prevedendo in modo strutturale e diffondendo a livello locale, anche attraverso la previsioni di opportune prescrizioni negli strumenti urbanistici generali e di programmazione, la realizzazione delle infrastrutture di ricarica di veicoli ad uso condiviso è possibile modificare le abitudini degli utenti, diffondendo la consapevolezza della necessità di riduzione dell’uso individuale dei veicoli privati”. Il DDL del Movimento 5 Stelle all’Ars, fornisce inoltre indicazione ai Comuni sulle modalità di attivazione del servizio di car sharing elettrico precisando che la stessa resta a carico degli operatori affidatari del servizio. Inoltre, si prevedono linee di indirizzo sui criteri preferenziali che i Comuni possono prevedere in sede di valutazione delle proposte progettuali. “La Sicilia del futuro – conclude Campo – dipende da ciò che saremo in grado di realizzare, concretamente, fin da oggi, già da questo disegno di legge, già dalle scelte che questo attuale governo Musumeci è obbligato a portare avanti”.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy