Migrantes: periferie Mediterranee - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Migrantes: periferie Mediterranee

Condividi questo articolo.

Si terrà sabato 24 agosto in piazza Mercato Grazia a partire dalle 18:30 l’iniziativa sul tema delle migrazioni da e per Caltanissetta. L’evento, dal nome “Migrantes: periferie Mediterranee” nasce dalla collaborazione di studenti fuori sede, migranti, operatori dell’accoglienza e volontari di organizzazioni non governative. L’intenzione è quella di riscoprire le somiglianze dietro le nostre storie di migrazione, cercando un “fil rouge” tra esperienze di vita apparentemente diverse e lontane tra loro.

La nostra isola e la nostra città di migrazioni se ne intendono. Vandali, ostrogoti, bizantini, musulmani – tribù e imperi hanno trovato in Sicilia porti aperti da tempi di cui abbiamo perso memoria. Affacciata sulla striscia di mare in cui si combatte una delle battaglie umane più cruciali del nostro tempo, Caltanissetta e la regione che la ospita sono troppo spesso considerate la periferia degli interessi del potere politico ed economico.

I dati diffusi pochi giorni fa dall’associazione per lo Sviluppo dell’Industria nel Mezzogiorno mettono in luce un vero e proprio esodo dal Sud Italia verso il più prospero Nord: si tratta di un’emorragia di ben 2 milioni di persone in 15 anni. Gli stessi trend si riflettono sul livello locale. A Caltanissetta, 7 persone su mille fanno i bagagli per trasferirsi altrove. Allo stesso tempo, 5 dei suoi abitanti su cento sono di origine straniera, confermandosi come bacino di storie, persone e culture diverse.

“Migrantes: periferie mediterranee” intende mettere a fuoco il tema delle migrazioni in entrata e in uscita da Caltanissetta attraverso le testimonianze di ospiti significativi ed enti del terzo settore, tra cui Mediterranea, l’associazione I Girasoli, l’Arci, la Rete degli Studenti Medi e il Circolo Aut. Gli invitati prenderanno parte a una tavola rotonda per interrogarsi sul ruolo della nostra città rispetto ai più importanti flussi migratori del nostro tempo e sulla necessità di riscoprirsi luogo d’approdo, solidarietà e accoglienza.

L’iniziativa prevede, alle ore 18:30, un’assemblea collettiva in cui i partecipanti si confronteranno sui temi sollevati. Tra gli ospiti, interverranno: Fausto Melluso per Mediterranea, i rappresentanti dell’associazione I girasoli, Giuseppe Montemagno per Arci Caltanissetta. Alle 20:30 seguirà una cena sociale multietnica “potlach”, in occasione della quale ognuno porterà pietanze o piatti tipici da condividere con gli altri.

L’evento si concluderà con un momento di festa con musica live.

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

Stampa Stampa
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campagna di prevenzione Asp2: screening ginecologico (donna 25-64 anni), mammografico (donna 50-69 anni) e del colon retto (uomo-donna 50-69 anni).

Campagna informativa dell'Asp a pagamento

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy