Le opere dell’artista sancataldese Filippo Chiappara esposte alla galleria Area Contesa Arte di via Margutta a Roma – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Le opere dell’artista sancataldese Filippo Chiappara esposte alla galleria Area Contesa Arte di via Margutta a Roma

Se ti è piaciuto questo articolo, valutalo.

Condividi questo articolo.

A Roma, nella prestigiosa Galleria “Area Contesa Arte” di Via Margutta 90, si inaugura venerdì 15 febbraio, alle ore 18:00, la Mostra “Spazi Informali e Materici”: la Mostra, allestita nella Sala Dalì, sarà aperta al pubblico con ingresso libero dal 14 febbraio al 22 febbraio, dal lunedì al sabato, dalle ore 10:30-13:30 e dalle ore 14:30-19:30.

Filippo Chiappara, Artista sancataldese che fa parte del movimento artistico del “Pentastrattismo” sin dall’anno 2015, è tra gli Artisti in permanenza e selezionati dal curatore Massimo Picchiami dell’Associazione Eureka Eventi Arte e Fondatore del movimento stesso: la Mostra rappresenta soltanto una di una serie di altre iniziative artistiche che si terranno in collaborazione con la Galleria “Area Contesa Arte” di Tina e Teresa Zurlo per tutto quest’anno.

La Mostra di Filippo Chiappara , inoltre, si inserisce in un ampio ventaglio di altre manifestazioni artistiche romane del passato, fra le quali si ricordano: ”Contaminazioni” (Galleria Area Contesa Arte), “L’uomo e gli spazi informali” (Galleria Medina Eventi Arte Design), “X Edizione Premio Eureka” (Galleria Area Contesa Arte), Mostra personale “Galleria Frammenti d’Arte Monteverde Vecchio”, “L’arte cerca la gente-coloriamo il mondo” (Piazza Colonna) “2° Contest Pentastrattisti” (Sale del Bramante), “Arte: dalla Sardegna alla Penisola” (Galleria Frammenti d’Arte) e “A costo zero” (Teatro S. Basilio).

Filippo Chiappara, diplomato all’Istituto Statale d’Arte “F. Juvara” di San Cataldo e all’Accademia di Belle Arti ad Agrigento, è un Artista di vasta esperienza e dal lungo e articolato curriculum critico-espositivo fatto di mostre prestigiose tenute in tutta Italia; ha partecipato ad oltre cinquanta mostre a Roma, Milano, Brasile (Bienal Internacional de Curitiba), Comiso, Caltanissetta, Ragusa, Terni, Seravezza (LU), Colleferro (Roma) Museo del Rugby, Vibo Valentia, Castel di Mola a Taormina, Cingoli (MC), Monreale (PA), Orvieto, Palermo, Cagliari, Reggio Calabria, Cava de’ Tirreni, Garda, Gubbio, San Cataldo (CL).

Massimo Picchiami, Fondatore del movimento artistico del “Pentastrattismo”, definisce così l’Artista sancataldese:

“Filippo Chiappara reinventa l’informale con la forza espressiva dei colori, le ricostruzioni e le scomposizioni grafiche ed architettoniche. I disegni sembrano cuciti sulla tela proiettano forme e colori al di fuori della superficie, creando una capacità comunicativa immediata. La sua è continua ricerca, sviluppata nel tempo, che si evolve quotidianamente concentrandosi, di volta in volta, su temi ed intuizioni di vario genere.

Chiappara cerca una corrispondenza tra il proprio fare individuale e le modalità espressive comuni. Il suo percorso artistico dimostra l’incessante mutare del proprio stato e che corrisponde ad un sempre diverso angolo di percezione del mondo. Colori, toni e luci sono le sue armi. In questo modo le sue tele non sono specchio della realtà ma una realtà, la sua. Il dipinto non rappresenta ma presenta”.

 

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy