Iscrizione all’anagrafe dei richiedenti asilo. Il sindaco: “Con il diniego scritto potranno fare ricorso” – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Iscrizione all’anagrafe dei richiedenti asilo. Il sindaco: “Con il diniego scritto potranno fare ricorso”

Condividi questo articolo.

Si è tenuta stamane a Palazzo del Carmine una riunione convocata dal sindaco, Giovanni Ruvolo, con la responsabile del servizio anagrafe, Eleonora Dimauro, l’assessore al ramo, Felice Dierna e il segretario generale dell’Ente, Rossana Manno. L’incontro è avvenuto all’esito degli approfondimenti chiesti dal sindaco agli uffici per l’applicazione delle nuove norme introdotte dal decreto Sicurezza (D.L. 113/2018 convertito in legge 132/2018) in tema di iscrizione anagrafica dei richiedenti protezione internazionale.

Il sindaco di Caltanissetta, quale ufficiale dell’anagrafe, ha disposto che nell’applicazione del decreto gli uffici rendano una comunicazione scritta all’utente in cui si specifica che il diniego all’iscrizione anagrafica avviene in ottemperanza all’articolo 13 del D.L Sicurezza.

“Ciò consentirà a queste persone di ricorrere al giudice ordinario qualora ritengano sia stato leso un loro diritto soggettivo e in quella sede potranno chiedere allo stesso giudice di sollevare una questione di legittimità costituzionale della norma”, afferma il sindaco, Giovanni Ruvolo. “Confermo l’appoggio a tutte le iniziative per il rispetto dei diritti e dell’uguaglianza delle persone nel rispetto delle leggi. Con fiducia ho appreso l’intenzione di diverse Regioni di ricorrere direttamente alla Consulta per conflitto di attribuzioni – conclude il primo cittadino nisseno – nella consapevolezza che il decreto Sicurezza al di là di profili di costituzionalità rischia di aumentare, e non diminuire, il numero degli irregolari presenti nelle nostre città”.

 

(Foto Assidai)

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy