Gli studenti Erasmus in visita al Comune di Caltanissetta con il progetto Social media natural environment – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Gli studenti Erasmus in visita al Comune di Caltanissetta con il progetto Social media natural environment

Condividi questo articolo.

Hanno fatto tappa al Comune di Caltanissetta i giovani studenti di cinque paesi europei coinvolti nel progetto Social media natural environment di cui è capofila l’Istituto comprensivo Lombardo Radice di Caltanissetta con la scuola media Rosso di San Secondo nell’ambito dell’Erasmus+. Il progetto vede il coinvolgimento di 33 studenti e insegnanti provenienti dai quattro paesi europei Polonia, Romania, Turchia e Bulgaria e delle classi I B e I E dell’istituto scolastico nisseno. Ad accompagnare i ragazzi a Palazzo del Carmine dove sono stati accolti dal sindaco, Giovanni Ruvolo e dall’assessore con delega alla scuola, Pasquale Tornatore, c’erano la coordinatrice del progetto, la professoressa Chiara Distefano e la dirigente scolastica Bernardina Ginevra. Dopo aver visitato il Comune la delegazione accompagnata dalle volontarie del servizio civile della Pro Loco si è spostata al teatro Margherita per poi visitare palazzo Moncada e il museo Tripisciano, il Centro espositivo d’arte contemporanea, le chiese Cattedrale e Sant’Agata, il Museo archeologico e Santo Spirito.

“Lo scopo del progetto – ha spiegato la professoressa Distefano – è quello di creare un ambiente più ragionevole in cui i ragazzi imparino a utilizzare i media per scopi didattici, cercare informazioni senza cadere nei pericoli della rete”.

Il primo incontro di staff si è tenuto a gennaio in Turchia a cui segue il meeting in corso a Caltanissetta con visite guidate anche a Palermo e Agrigento. Successivamente gli studenti saranno ospiti in Polonia, Romania e nel 2020 in Bulgaria. Nel primo giorno in città gli studenti europei sono stati accolti a scuola con canti e balli caratteristici della Sicilia e da un inno appositamente realizzato per veicolare le tematiche del progetto.

“Dagli studenti passa l’integrazione europea su tematiche che accomunano tutti i nostri giovani come ad esempio l’utilizzo corretto di internet e dei social media. Ancora una volta il mondo della scuola ci conduce un passo avanti, consentendo attività di ricerca e scambio culturale di respiro internazionale per i nostri ragazzi”, ha detto il sindaco, Giovanni Ruvolo.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy