Gela, arresti della GdF per corruzione e detenzione di arma da fuoco: due uomini ai domiciliari - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Gela, arresti della GdF per corruzione e detenzione di arma da fuoco: due uomini ai domiciliari

Condividi questo articolo.

In data odierna, militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Gela, coordinati dalla Procura della Repubblica di Gela, hanno dato esecuzione a un provvedimento emesso dal GIP del Tribunale di Gela finalizzato all’applicazione della misura degli arresti domiciliari a carico di M.R. (di 52 anni) e C.G. (di 43 anni), entrambi originari di Gela, per reati di corruzione di persona incaricata di pubblico servizio e detenzione illegittima di arma comune da fuoco, si legge nel comunicato stampa.
L’indagine ha dato modo di acquisire elementi in merito alla condotta illecita realizzata dai due soggetti attinti dal provvedimento dell’A.G. gelese, evidenziando come il dipendente pubblico, in virtù di un suo precedente incarico in seno all’amministrazione comunale gelese, ha continuato a disporre illegittimamente delle chiavi necessarie per poter sbloccare l’erogazione dell’acqua dai punti di sbocco comunali, compiendo un atto contrario ai suoi doveri d’ufficio, concretizzatosi nell’aver permesso all’imprenditore – rappresentante legale di una società attiva proprio nella distribuzione di acqua per uso domestico – di attingere ripetutamente e abusivamente acqua, ricevendone in cambio somme di denaro.
Il collaudato sistema fraudolento, attivo da diversi anni, ha permesso così ai due sodali di prelevare illecitamente acqua dal punto di rifornimento comunale per destinarla alla vendita a terzi, estranei al meccanismo fraudolento, continua il comunicato.
Ad entrambi i soggetti, sempre sulla base degli elementi investigativi raccolti, viene contestata anche la detenzione di un’arma comune da sparo, con la quale progettavano di compiere azioni delittuose a carattere intimidatorio, sempre collegate alla vicenda in argomento.
L’odierna operazione s’inquadra nell’ambito delle linee strategiche dell’azione del Corpo, volte a rafforzare l’attività di contrasto ai fenomeni illeciti più gravi e insidiosi, come la lotta alla corruzione nella pubblica amministrazione e, nel caso di specie, a una oculata ed attenta gestione di un bene pubblico prezioso come l’acqua, atteso anche il contesto territoriale ordinariamente sofferente rispetto ad una regolare distribuzione della risorsa idrica, conclude il comunicato.

 

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy