GDPR ed ePrivacy: le conseguenze per tutti i siti web - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

GDPR ed ePrivacy: le conseguenze per tutti i siti web

Condividi questo articolo.

Il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR) e il regolamento ePrivacy (ePR) entrano in vigore il 25 maggio 2018. Questi due nuovi regolamenti dell’UE mirano a proteggere meglio i dati personali e la privacy delle persone dell’UE. Si applicano a tutti i siti web con utenti residenti in uno dei paesi membri dell’UE.

Il GDPR e l’ePR affrontano le crescenti preoccupazioni sull’uso e sulla riservatezza dei dati personali online dando agli individui un maggiore controllo sull’uso dei loro dati personali, e chiedendo alle aziende, organizzazioni, e proprietari di siti web di aderire rigorosamente agli obblighi richiesti.

Il nuovo regolamento significa che non è più necessario comprendere e rispettare le diverse leggi sulla privacy di 28 diversi paesi dell’UE. Ora c’è una nuova serie di regolamenti che riguardano tutti gli stati membri.

Cosa sono i “dati personali”?

In base ai nuovi regolamenti, i dati personali sono tutte le informazioni che possono essere utilizzate per identificare un individuo. Online queste includono anche informazioni generate da cookie e altri tracker (incluse le informazioni generate da servizi di terze parti, ormai presenti su quasi tutti i siti web, come Google o Facebook), nonché l’indirizzo IP del computer. I proprietari di siti web sono tenuti a fornire lo stesso livello di protezione per queste informazioni che deve essere fornito a dati come nome, indirizzo, coordinate bancarie. Anche se anonimizzate, queste informazioni sono ancora classificate come dati personali se l’individuo può essere identificato attraverso metodi di “reverse engineering”.

Quali sono gli obblighi per i proprietari di siti web?

Come proprietario di un sito web devi:

  • essere pienamente a conoscenza di tutte le tecnologie di tracciamento sul/sui sito/i web e il loro scopo;
  • ottenere il consenso dell’utente prima che avvenga qualsiasi elaborazione di dati;
  • registrare la prova del consenso;
  • assicurare che il tuo sito offra la possibilità di revocare il consenso;
  • sapere quali dati il ​​tuo sito web condivide con terze parti e dove, a livello globale, i dati vengono inviati.

Quali sono le principali differenze rispetto alla attuale legislazione italiana?

I regolamenti GDPR/ePrivacy sostituiranno in Italia la direttiva sulla protezione dei dati (Direttiva 95/46/EC) e abrogheranno le norme del Codice per la protezione dei dati personali (dlgs.n.196/2003) che risulteranno con essi incompatibili.

Cosa succede se il mio sito web non è conforme?

Attenzione poiche’ ci sono multe salate per non la conformità. Alle aziende può essere inflitta una multa pari al 4% del fatturato fino a un massimo di 20 milioni di euro.

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy