Delia, task force sulla Tari: regolamento ed esenzioni – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Delia, task force sulla Tari: regolamento ed esenzioni

Condividi questo articolo.

E’ giro di vite sulla TARI (Tassa sui Rifiuti). Costituita ieri una task force tra polizia municipale, ufficio tecnico e ufficio tributi per far rispettare il regolamento comunale.

La TARI  è prevista per chiunque possieda o detenga, a qualsiasi titolo, locali o aree scoperte, a qualunque uso adibiti, anche ad uso commerciale, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati, si legge nel regolamento del Comune di Delia,

Non tutti devono pagare la TariLa normativa ammette alcuni casi per i quali i cittadini possono essere esentati su richiesta.

E’ il regolamento comunale che lo stabilisce. Il pagamento della tassa sui rifiuti è escluso per le aree scoperte pertinenziali o accessorie a civili abitazioni, quali i balconi le terrazze scoperte, i posti auto scoperti, i cortili, i giardini e i parchi. Ed anche per le aree comuni condominiali di cui all’articolo 1117 del codice civile che non siano detenute o occupate in via esclusiva (androni, scale, ascensori, stenditoi o altri luoghi di passaggio o di utilizzo comune tra i condomini.

Un caso particolare di esenzione è quando l’immobile sia in stato di abbandono e non si trovi in condizione di essere abitato. Questo vale anche per le utenze non domestiche. Il contribuente dovrà però provare che non ci sia presenza di arredo e l’attivazione di uno solo dei pubblici servizi di erogazione idrica, elettrica, calore, gas, telefonica o informatica.

Se invece l’immobile è suscettibile di produrre rifiuti urbani, la tassa va pagata anche se c’è una produzione effettiva di rifiuti urbani. Non basta quindi che una casa sia disabitata. Bisogna dimostrare che sia anche inagibile per essere esentati dal pagamento della tassa, inviando o presentando al Comune una dichiarazione di cessazione.

Pagare le tasse è un dovere civico e di questi tempi di crisi è un imperativo categorico. Ecco perché è di vitale importanza per l’ente pubblico avviare un’attività di accertamento sui mancati versamenti dei cittadini contribuenti.

Da parte dell’Ufficio tributi ci sarà la massima disponibilità nei confronti dei cittadini, per regolarizzare ogni posizione ed anche per fornire tutte le informazioni necessarie e il supporto tecnico per risolvere dubbi, incertezze difficoltà interpretative.

cittadini che hanno dichiarato al Comune i propri immobili inagibili e/o privi di utenze e suppellettili riceveranno una comunicazione di preavviso di sopralluogo.

Se in seguito alla verifica gli organi di controllo non riscontreranno la conformità con quanto dichiarato dal contribuente si procederà d’ufficio a segnalare il caso all’autorità giudiziaria così come previsto dalla normativa in materia.

I cittadini che vogliono regolarizzare la propria posizione possono recarsi all’ufficio tributi prima di ricevere l’avviso di sopralluogo, per evitare la segnalazione all’autorità giudiziaria.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy