Codacons: “Stangata sulle vacanze degli italiani” – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti

Codacons: “Stangata sulle vacanze degli italiani”

Condividi questo articolo.

E’ stangata sulle vacanze degli italiani. Lo afferma il Codacons, commentando i dati sull’inflazione diffusi oggi dall’Istat.

Francesco Tanasi segretario nazionale Codacons spiega che il balzo dell’inflazione all’1,5% determina, considerati i dati ufficiali Istat sulla spesa annua delle famiglie, un aggravio pari a +462 euro annui per la famiglia “tipo” e di +586 euro per un nucleo con due figli. Solo per mangiare, considerato l’aumento del +2,5% del settore alimentare, la famiglia tipo spende 138 euro in più, quella con due figli addirittura 185 euro in più su base annua. Ma il rincaro di prezzi e tariffe si farà sentire soprattutto sulle vacanze estive degli italiani: il comparto trasporti, infatti, subisce una impennata dei listini del +3,9% rispetto a luglio 2017: questo significa che una famiglia tipo per i propri spostamenti deve mettere in conto una maggiore spesa di +136 euro su base annua, e addirittura è pari a +207 euro la stangata subita da un nucleo con 2 figli.

Sulle vacanze estive degli italiani pende la spada di Damocle del caro-prezzi . Gli incrementi nel settore energetico e l’aumento dei listini dei carburanti stanno infatti avendo ripercussioni su tutto il comparto turistico, con rincari a cascata su una moltitudine di beni e servizi registrati dal Codacons e certificati ora anche dall’Istat. Una stangata che colpisce in particolare le famiglie che si spostano in auto per raggiungere le località di villeggiatura, con una maggiore spesa complessiva per i rifornimenti di benzina e gasolio pari a 540 milioni di euro tra luglio e agosto – conclude Tanasi.

 

(Foto StrettoWeb)

 

 

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.