CoCoPro Inail di Caltanissetta, creato un gruppo che si occuperà di infortuni e morti sul lavoro – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

CoCoPro Inail di Caltanissetta, creato un gruppo che si occuperà di infortuni e morti sul lavoro

Se ti è piaciuto questo articolo, valutalo.

Condividi questo articolo.

Si comunica che il CoCoPro Inail di Caltanissetta nella seduta dello scorso 13 giugno ha determinato la creazione di un gruppo di lavoro che dovrà esclusivamente dedicarsi ad affrontare l’argomento degli infortuni e delle morti sul lavoro. La proposta è stata avanzata dal componente Giuseppe Barone, subito fatta propria dal presidente Katia Maniglia e condivisa dal direttore Filippo Buscemi. L’istituito gruppo di lavoro nei prossimi giorni comincerà fattivamente ad operare iniziando a riunirsi e sarà coordinato da Giuseppe Barone; è stato già concordato un fitto calendario di incontri e momenti di lavoro. Si partirà da un primo appuntamento già fissato con l’Ispettorato del lavoro, la premessa per redigere una concreta proposta mirante alla creazione di una task-force che potrà occuparsi della sorveglianza sui territori.

Saranno promossi e avviati incontri specifici con i servizi, uffici, enti preposti e competenti sull’argomento quali appunto l’Ispettorato del lavoro, l’Inps, l’Inail etc. per procedere in sinergia su quanto predetto.

L’Italia è la nazione che detiene il primato delle vittime sul lavoro in Europa. Troppo spesso la vita si baratta per uno stipendio. Le cause sono tante, e, hanno un comune denominatore: il profitto. Infatti, molti imprenditori e datori di lavoro in genere, per accrescere il proprio, tagliano sulla sicurezza. In Italia gli incidenti sul lavoro hanno causato più morti della guerra del golfo.

Il lavoro è diventato una vera e propria guerra per la vita, istituzioni, industrie e sindacati, associazioni di categoria si debbono ancora di più unire per arrestare gli incidenti del lavoro. Negli ultimi anni le morti bianche si sono diffuse largamente, divenendo un cancro sociale difficile da sconfiggere, destinato a collassare in una società sempre più ammutolita dallo scarso senso di umanità.

E’ per tali ragioni quindi che il Co.Co.Pro Inail di Caltanissetta, secondo quanto prescritto dalle norme e dai regolamenti vigenti, ha la ferma intenzione d’intraprendere tutte le possibili iniziative a favore dell’argomento avendo particolare riguardo e dando priorità a tutte quelle attività utili, quale ad esempio la sorveglianza sul territorio, a fare emergere realmente le criticità e i fattori che determinano l’insorgere del tragico fenomeno, porre, in buona sostanza, un argine con la prevenzione all’incedere progressivo del fenomeno.

(Foto Contropiano)

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy