Centro di accoglienza di Pian del Lago: oltre cento lavoratori a rischio licenziamento – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Centro di accoglienza di Pian del Lago: oltre cento lavoratori a rischio licenziamento

Se ti è piaciuto questo articolo, valutalo.

Condividi questo articolo.

L’allarme viene lanciato dalla Cisl Fp, chiesto già un tavolo di raffreddamento in Prefettura, inviata una lettera al Governo nazionale.

“Nel silenzio generale oltre cento persone rischiano il posto di lavoro”. La Cisl Funzione pubblica, attraverso il suo segretario generale per le province di Caltanissetta, Enna e Agrigento, Floriana Russo Introito lancia l’allarme per il rischio, oggi concretissimo, che 110 persone, tra operatori socio-assistenziali e altre figure professionali, oggi impegnate presso il centro di accoglienza di Pian del Lago rimangano senza un’occupazione lavorativa.

“Al momento – spiega Francesco Iacona, coordinatore Cils per le cooperative sociali e anche lui dipendente del centro – non sappiamo dove verranno ricollocati i migranti in arrivo che, di certo, non sono più condotti nei centri governativi. Considerato che il Cpr, il centro per rimpatri, prevede al massimo una trentina lavoratori, ci sono una novantina di lavoratori sul cui futuro al momento non abbiamo ricevuto nessuna risposta né da parte della Prefettura né da parte del Governo”.

I lavoratori hanno già inviato una lettera al presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte e ai Ministeri dell’Interno e del Lavoro, con la quale fanno presente la gravità della situazione.

“E’ inconcepibile che dinnanzi ad un potenziale disastro occupazionale di questa portata si resti in silenzio – rincara Russo Introito – magari perché le tematiche dell’immigrazione sono strumenti da campagna elettorale. Oggi rischiano di perdere la loro unica occupazione decine di lavoratori storici e come sindacato non lo permetteremo. Abbiamo già chiesto alla Prefettura l’avvio delle procedure di raffreddamento e di essere ricevuti nel più breve tempo possibile per affrontare questa vicenda”.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy