Caltanissetta. Studio e integrazione; concluso il doposcuola della Croce rossa a San Domenico

Condividi questo articolo.

Conclusa l’attività di doposcuola alla parrocchia San  Domenico per 40 ragazzi del quartiere L’iniziativa ha permesso ai giovani non solo di approfondire le attività scolastiche, ma anche di lavorare su concetti come l’interculturalità e la cultura dell’accoglienza tra i ragazzi di nazionalità religioni diverse, che si sono perfettamente integrati grazie alla attenta opera del comitato nisseno della Croce rossa.

L’ iniziativa, portata avanti ormai da qualche anno dai volontari coordinati dalla referente Giuseppina Narbone, è finalizzata all’aiuto didattico post scolastico, dei ragazzi del quartiere e di altre realtà cittadine, nell’apprendimento di quelle materie per quali riscontrano più difficoltà. “Abbiamo ragazzi di tutte le classi dell’elementari, ragazzi delle scuole medie e qualche ragazzo della scuola secondaria superiore- spiega la referente Giuseppina Narbone- siamo un punto di riferimento per gli studenti che hanno bisogno di un aiuto scolastico e trovano in questa iniziativa accoglienza e disponibilità.”

Il presidente del comitato nisseno della Croce rossa Nicolò Piave ha detto: “Voglio ringraziare tutti i volontari ed i collaboratori coinvolti, che  hanno dedicato tempo, professionalità e competenza ai ragazzi bisogni, per l’importante contributo contro la dispersione scolastica e il loro inserimento sociale. Un ringraziamento anche al parroco di San Domenico Alessandro Rovello che ha concesso gratuitamente i locali che hanno ospitato questo importate servizio per il quartiere. Il progetto riprenderà a settembre, con l’inizio del nuovo anno scolastico. Inoltre tutte le insegnanti, anche in pensione, che vogliono continuare a mettere a disposizione il proprio tempo a favore di questi ragazzi, possono contattare la Croce Rossa Italiana di Caltanissetta, per collaborare”.

Le volontarie e i volontari della Croce rossa che hanno partecipato al progetto sono Giuseppina Narbone (coordinatrice del progetto),  Mariangela Ficicchia, Biagina Tumminelli, Mariolina Cosentino, coadiuvate dagli insegnanti Claudio Vanoli, Renata Lachina, Giuseppina Scoto, Silvana Petrantoni, Silvana Castronovo e Mario Pilato.

Condividi questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.