Caltanissetta. Pedone morto dopo incidente, eseguita l’autopsia. Riesino indagato per omicidio stradale – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti

Caltanissetta. Pedone morto dopo incidente, eseguita l’autopsia. Riesino indagato per omicidio stradale

Se ti e' piaciuto questo articolo, condividilo.

Ci vorranno due mesi per conoscere la relazione del medico legale Grazia Grieco, che ieri mattina – nella camera mortuaria dell’ospedale “Sant’Elia” – ha eseguito l’autopsia sul corpo di Salvatore Annaloro, l’uomo di 74 anni, originario di Santa Caterina, travolto in via Leone XIII lo scorso 29 marzo da un furgoncino delle Poste italiane. Alla guida del mezzo un riesino di 40 anni, G. B. le sue iniziali, dipendente di Poste italiane, che adesso è indagato per omicidio stradale; l’apertura del fascicolo è stato un atto dovuto per chiarire eventuali responsabilità e fare piena luce sull’incidente.

La pm Nadia Caruso ha disposto l’autopsia per chiarire con precisione la causa esatta del decesso: l’uomo era stato centrato dal furgoncino ed era piombato a terra lasciando anche una striscia di sangue sull’asfalto. Da una prima ricostruzione sembra che sia stato il tremendo trauma cranico ad essere costato la vita al pedone, visto che l’uomo ha sbattuto violentemente la testa a seguito della caduta. I soccorritori sono arrivati rapidamente e Annaloro era stato operato d’urgenza dai neurochirurghi del “Sant’Elia”, che hanno fatto di tutto per strapparlo a un tragico destino, ma è morto dopo due giorni trascorsi in ospedale.

Al vaglio dei magistrati nisseni c’è infatti il comportamento dell’autista; bisognerà infatti stabilire come mai il conducente non si sia accorto del pedone che attraversava la strada e soprattutto c’è da capire se si sia trattato di una disattenzione o altro. Ad assistere il conducente del furgoncino è l’avvocato Giovanni Pace, mentre la moglie di Salvatore Annaloro ha nominato legale di parte offesa l’avvocato Alessandra Parla.

 

Se ti e' piaciuto questo articolo, condividilo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *