Caltanissetta. Eseguita l’autopsia sulla donna investita il sabato di Pasqua: grave emorragia e traumi alla testa e al bacino – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti

Caltanissetta. Eseguita l’autopsia sulla donna investita il sabato di Pasqua: grave emorragia e traumi alla testa e al bacino

Se ti e' piaciuto questo articolo, condividilo.

Un’emorragia di grosse proporzioni, insieme a due forti traumi, al cranio e al bacino, hanno causato la morte di Lucia Costa, la pensionata di 82 anni, deceduta dopo essere stata investita insieme ad altre due donne nella serata tra sabato e domenica, in viale Trieste. Questo, almeno, è quanto sembra emergere da una primissima ricostruzione subito dopo l’autopsia eseguita oggi pomeriggio, all’ospedale “Sant’Elia”, dal medico legale Grazia Grieco sul corpo della sfortunata nissena, ma per conoscere le conclusioni definitive bisognerà aspettare due mesi. Questo, infatti, il termine che il medico legale ha chiesto per completare il proprio lavoro.

Al momento la pm Nadia Caruso, titolare dell’inchiesta e i carabinieri stanno lavorando anche per capire come sia stato possibile che la nissena G. A., 61 anni, alla guida della vettura che ha travolto le tre donne, non sia riuscita a fermarsi prima dell’impatto. Distrazione? Un controluce? Interrogativi sui quali se ne saprà di più in futuro; al momento la conducente della vettura è indagata per omicidio stradale, mentre sono ancora ricoverate in ospedale le altre due pensionate investite sabato sera mentre si recavano alla veglia pasquale nella vicina parrocchia di San Pietro. Ad assistere l’indagata è l’avvocato Oriana Limuti, mentre i familiari di Lucia Costa sono assistiti dall’avvocato Massimiliano Bellini.

Se ti e' piaciuto questo articolo, condividilo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *