Caltanissetta. Donna morta in via Cardinale Nava, nisseno patteggia la pena – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti

Caltanissetta. Donna morta in via Cardinale Nava, nisseno patteggia la pena

Condividi questo articolo.

Ha patteggiato la pena a 1 anno e 4 mesi, con la sospensione condizionale della pena, il nisseno Ignazio Bertolone, 45 anni per l’incidente costato la vita a un’anziana pensionata di 88 anni, morta il 23 marzo di un anno fa, dopo due giorni trascorsi in ospedale. La donna era uscita di casa il 21 marzo 2017 e stava passeggiando in via Cardinale Nava, a pochi passi dalla sua abitazione quando è stata travolta dal furgoncino Fiat Fiorino condotto da Bertolone, nel momento in cui il guidatore stava facendo marcia indietro.

La donna era finita a terra e, secondo l’accusa, a causa dell’urto e della caduta aveva riportato una grave emorragia cerebrale, tanto che i neurochirurghi del “Sant’Elia” hanno dovuto operarla d’urgenza per ridurre l’ematoma al cervello. La donna era poi stata ricoverata in rianimazione, ma per lei non c’era stato nulla da fare e per accertare la causa del decesso era stata anche disposta l’autopsia.

Secondo l’accusa Bertolone non aveva prestato la necessaria attenzione nell’eseguire la manovra a marcia indietro e non si era accorto della presenza della passante.

A presentare la richiesta di patteggiamento della pena a 1 anno e 4 mesi, con la sospensione condizionale della pena, è stato il legale di Bertolone, l’avvocato Giacomo Butera. Richiesta che aveva trovato il placet della pm Claudia Pasciuti ed è poi stata accolta dal gup Marcello Testaquatra.

 

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.