- CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti - https://www.caltanissettalive.it -

Caltanissetta. Croce rossa, il doposcuola va in vacanza con i suoi alunni: si riprende a settembre

Condividi questo articolo.
[1] [2]

In concomitanza con la fine dell’anno scolastico si è conclusa, presso i locali della parrocchia San Domenico, retta da padre Alessandro Rovello, un’importante attività sociale di doposcuola, promossa dalla Croce Rossa Italiana – Comitato di Caltanissetta.

L’ iniziativa, portata avanti ormai da qualche anno dai volontari abilmente coordinati dalla referente del progetto, Giuseppina Narbone, è finalizzata al supporto didattico post scolastico, nell’apprendimento delle materie verso le quali riscontravano più difficoltà. L’attività ha visto la partecipazione di oltre quaranta ragazzi del quartiere e di cittadine limitrofe.

Gli alunni, oltre al miglioramento delle attività scolastiche, sono stati sensibilizzati alla cultura dell’accoglienza nei confronti dei compagni di nazionalità e religioni diverse. Il tutto grazie all’attenta opera della Croce Rossa che, sotto l’egida dei Sette Principi Fondamentali, li ha uniti senza distinzioni favorendo condivisione e integrazione.

“Abbiamo ragazzi di tutte le classi delle scuole elementari e medie oltre a qualche ragazzo della scuola secondaria superiore – spiega Nicolò Piave presidente della Croce Rossa di Caltanissetta- siamo un punto di riferimento per gli studenti che hanno bisogno di un supporto scolastico e che trovano, in questa iniziativa, accoglienza e disponibilità.” Il presidente ringrazia tutti i volontari ed i collaboratori coinvolti, che hanno dedicato tempo, professionalità e competenza ai ragazzi in difficoltà, dando un importante contributo contro la dispersione scolastica e al loro inserimento sociale.

I volontari, titolari del servizio che hanno effettuato servizio sono: Renata LaChina, Claudio Vanoli, Marico Pilato, Paola Cigna. I Volontari Cri, Mariolina Cosentino, Mariangela Ficicchia, affiancati a turno da tanti giovani CRI che hanno supportato i docenti ed i ragazzi.

Un ringraziamento è rivolto anche al parroco, Alessandro Rovello, che ha concesso gratuitamente i locali per lo svolgimento di questo importate servizio per il quartiere. Ovviamente il progetto riprenderà a Settembre, con l’inizio del nuovo anno scolastico.