Caltanissetta. Convegno sulla semina diretta al “Di Rocco”: “Evitare la desertificazione dei terreni” – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti

Caltanissetta. Convegno sulla semina diretta al “Di Rocco”: “Evitare la desertificazione dei terreni”

Condividi questo articolo.

Importante evitare la desertificazione dei terreni utilizzando nuove procedure per la semina dei terreni, in particolare la semina diretta, che non prevede aratura dei terreni e quindi preserva le condizioni del suolo. E’ il messaggio lanciato dagli esperti che si sono confrontati sabato scorso a Caltanissetta nel corso del convegno “Granotill”, svoltosi all’istituto “Di Rocco” di via Leone XIII.

Il presidente dell’associazione “Semina diretta 2.0” Lino Falcone ha spiegato: “La FAO ha calcolato che a livello mondiale rimangono in media 60 raccolti – e in Sicilia ogni anno si perdono 3 milioni di tonnellate di suolo fertile per erosione superficiale a seguito delle lavorazioni. La nostra associazione ritiene che la semina diretta possa essere la risposta. Abbiamo focalizzato i nostri sforzi sulla filiera del grano perché è la prima eccellenza italiana che rischia di venir meno a causa della desertificazione e su questi temi abbiamo realizzato una serie di iniziative”.

“Il no tillage (tecnica di coltivazione del grano che non prevede aratura) riduce l’erosione, migliora le caratteristiche del suolo, aumenta la biodiversità e può contribuire a mitigare il riscaldamento globale”, ha dichiarato Dario Giambalvo, docente di agronomia alla facoltà di agraria dell’Università di Palermo, uno dei massimi esperti in semina diretta in Italia. A prendere la parola anche Giuseppina Terranova, dirigente scolastica del “Di Rocco”, il vicepresidente dell’Ars Giancarlo Cancelleri, l’assessore comunale allo sviluppo economico Giovanni Guarino, il sindaco di San Cataldo Giampiero Modaffari, Salvatore Massimino della Federazione nazionale cereali dei giovani di Confagricoltura il coltivatore diretto (Direct Seeder 2.0) Paolo Balba e il docente di Economia ed estimo rurale dell’Università di Catania Biagio Pecorino.

 

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.