Caltanissetta. “Complicazioni cardiache imprevedibili”. Assolti cinque medici per la morte di un sancataldese – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Caltanissetta. “Complicazioni cardiache imprevedibili”. Assolti cinque medici per la morte di un sancataldese

Condividi questo articolo.

Il giudice monocratico di Caltanissetta Claudio Emanuele Bencivinni ha assolto cinque medici dell’ospedale “Sant’Elia” dall’accusa di omicidio colposo. La vicenda riguarda la morte del sancataldese Cataldo Fragale, deceduto il 24 agosto 2010 per alcune complicazioni cardiache. A uscire indenni dal processo i medici Angelo Barbera, 67 anni, nisseno, Salvatore Giglia, 70 anni, originario di Favara e residente a Caltanissetta, Vincenzo Marino, 59 anni, di Mazzarino, Gabriella Noris Modica, 61 anni, nissena, e Sergio Maria Michele Sanguedolce, 62 anni, nisseno.

Fragale si era recato in ospedale per dei controlli ed era poi stato dimesso con una diagnosi di cardiopatia ischemica, per la quale i medici avevano prescritto delle cure e svolto anche diversi esami. Dalla perizia fatta eseguire nel corso del processo era poi emerso che le complicazioni furono un evento imprevedibile e quindi non c’erano responsabilità dei medici, tanto che il pm Matteo Campagnaro – insieme agli avvocati difensori Carlo Alessi, Giuseppe Dacquì e Davide Schillaci – avevano chiesto l’assoluzione. I legali di parte civile della famiglia Fragale, gli avvocati Gianluca Amico e Salvatore Baglio avevano chiesto la condanna dei medici e il risarcimento danni.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.