Caltanissetta, avviso vendita all’asta per il 22 marzo – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Caltanissetta, avviso vendita all’asta per il 22 marzo

Se ti è piaciuto questo articolo, valutalo.

Condividi questo articolo.

L’avv. Viviana Maria Cristina Giugno, con studio in Caltanissetta, via Cittadella 102/g, curatore del fallimento in epigrafe, rende noto che in data 22.03.2018 alle ore 09:30 presso il suo studio, avrà luogo la vendita all’asta dei seguenti beni:

 

  • Lotto n. 1) 278 paia di scarpe di vari modelli e misure marca Bata e Bubble blegummes, prezzo base d’asta fissato in € 2.780,00;
  • Lotto n. 2) arredamento da ufficio color noce composto da una scrivania, una cassettiera, un armadio vetrina, un mobile basso; un tavolinetto; tre poltrone in vilpelle nere: prezzo base d’asta fissato in € 280,00;
  • Lotto n. 3) Stereo marca “Saba” completo di due casse acustiche: prezzo base d’asta fissato in € € 60,00.

La vendita viene effettuata con la clausola “come visto e piaciuto, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova”.

 

La vendita avverrà alle seguenti

MODALITÀ’ E CONDIZIONI:

  1. La vendita avverrà una prima volta sulla base del prezzo minimo corrispondente alla stima fornita dall’esperto e depositata presso la cancelleria fallimentare;
  2. Chiunque è ammesso a presentare offerte personalmente o per mezzo di procuratore legale anche per persona da nominare;
  3. Le offerte di acquisto dovranno essere presentate in busta chiusa, entro le ore 12,00 del giorno precedente la data fissata per la vendita, presso lo studio del curatore, avv. Viviana M.C. Giugno.A) nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza o domicilio, recapito telefonico del soggetto offerente.B) il numero del lotto per il quale l’offerta è proposta;D) copia di un valido documento d’identità dell’offerente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione; inoltre, in caso di dichiarazione presentata da più soggetti, l’indicazione di quello tra essi che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento;
  4. E) l’espressa dichiarazione di voler acquistare il bene, come visto e piaciuto, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova.
  5. C) l’indicazione del prezzo offerto, che non potrà essere inferiore al prezzo minimo determinato dall’esperto a pena di inefficacia dell’offerta, del tempo e del modo del pagamento, ed ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta stessa;
  6. Se l’offerente è una società o altro ente, dovrà essere allegato idoneo certificato del registro delle imprese da cui risulti l’attuale vigenza della persona non fisica con enunciazione della spettanza dei poteri di rappresentanza legale;
  7. L’offerente dovrà presentare una dichiarazione contenente, a pena di inefficacia:
  8. L’offerta deve essere presentata in busta chiusa all’esterno della quale sono annotati, a cura del curatore o di suo delegato, il nome, previa identificazione, di chi provvede materialmente al deposito, il numero del fallimento, quello del curatore e la data fissata per l’esame delle offerte.
  9. Le domande di partecipazione alla gara dovranno essere accompagnate dal deposito, mediante assegno bancario non trasferibile intestato al curatore avv. Viviana M.C. Giugno di una somma, a titolo di cauzione, pari al decimo del prezzo proposto, a pena di inefficacia.
  10. L’assegno deve essere inserito nella busta che il professionista od il suo delegato sigilla al momento del deposito.
  11. L’offerta presentata è irrevocabile, salvo che: a) il curatore disponga la gara tra gli offerenti; b) siano decorsi trenta giorni dalla sua presentazione ed essa non sia stata accolta.
  12. Le buste contenenti l’offerta di acquisto relativa ai lotti posti in vendita saranno aperte alla presenza degli offerenti, avanti al curatore, presso il proprio studio sito in Caltanissetta, via Cittadella, 102/g, nel giorno fissato per la vendita.
  13. Il curatore fisserà all’aggiudicatario il termine per il versamento del prezzo come da offerta e comunque in misura non superiore a 10 giorni dalla data dell’aggiudicazione.
  14. Si precisa fin d’ora che nel caso in cui dovessero pervenire più offerte, il curatore inviterà immediatamente gli offerenti presenti ad una gara sulla base del prezzo più alto tra quelli offerti, con rilancio in aumento non inferiore ad € 50,00. Il lotto verrà definitivamente aggiudicato a chi avrà effettuato il rilancio più alto.Laddove per qualsiasi motivo non abbia luogo la seconda vendita, si terrà una terza vendita all’asta in data 05.04.2018 alle ore 09:30 presso lo studio del curatore, avv. Viviana M.C. Giugno, in via Cittadella, 102/g, Caltanissetta, al miglior offerente, previa identificazione dei partecipanti e con pagamento tramite assegno bancario.                                                                   Avv. Viviana M.C. Giugno
  15. Caltanissetta, 23.02.2018                        Il professionista delegato
  16. Per ogni ulteriore informazione e per visionare la consulenza di stima rivolgersi presso lo studio del professionista delegato, avv. Viviana M.C. Giugno, ogni Lunedì e Giovedì dalle 16,00 alle 19,00 – tel. 0934 551008, previo avviso.
  17. Saranno a carico dell’aggiudicatario tutte le spese accessorie, comprese le eventuali spese di trasferimento e trasporto.
  18. In ogni caso, l’aggiudicazione sarà soggetta a condizione dell’effettivo incasso dell’assegno bancario ed i beni saranno consegnati dopo l’effettivo incasso.
  19. Laddove per qualsiasi motivo non abbia luogo la prima vendita, si terrà una seconda vendita all’asta in data 29.03.2018, alle ore 09:30 presso lo studio del curatore, avv. Viviana M.C. Giugno, in via Cittadella, 102/g, Caltanissetta, al prezzo ridotto del 50% di quello precedente, con le modalità sopra descritte.
Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy