Caltanissetta. Annullata la condanna per mafia a Matteo Allegro; la Cassazione dispone un nuovo processo d’appello – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Caltanissetta. Annullata la condanna per mafia a Matteo Allegro; la Cassazione dispone un nuovo processo d’appello

Condividi questo articolo.

La quinta sezione penale della Corte di Cassazione ha annullato la condanna a 6 anni per concorso esterno in associazione mafiosa all’imprenditore nisseno Matteo Allegro, 38 anni, confermando e rendendo definitiva l’assoluzione dalle accuse di frode fiscale e peculato per il commerciante di Caltanissetta Marco Michele Talluto, 34 anni.

La vicenda, venuta a galla nell’ottobre 2012 con il blitz della Squadra mobile “Les jeux sont faits”, riguarda il presunto business delle slot machines “taroccate”, in quanto non collegate al sistema dei Monopoli di Stato e programmate per garantire vincite basse ai clienti, e i sospetti appoggi di Cosa nostra agli Allegro per far si che i titolari dei locali si rivolgessero a loro per affittare le macchinette, in modo che gli stessi Allegro conquistassero una sorta di monopolio nel settore.

Il legale di Allegro, l’avvocato Dino Milazzo, nel suo ricorso, ha sostenuto che non erano emersi elementi sulla vicinanza di Allegro a Cosa nostra, visto che anche collaboratori di giustizia ed ex esponenti di spicco della mafia come Carmelo Barbieri e Massimo Billizzi avevano escluso l’esistenza di accordi con l’imprenditore nisseno.

Talluto era invece accusato solo di peculato e frode fiscale perché aveva installato nel suo locale le macchinette degli Allegro; l’avvocato difensore Giuseppe Dacquì ha chiesto la conferma dell’assoluzione sostenendo che non c’erano prove per sostenere che fossero stati gli stessi commercianti a manomettere le macchinette.

Ora si attende che la Corte d’appello fissi il nuovo processo di secondo grado per Allegro.

 

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy