Caltanissetta. Alessandro Milazzo promosso primo dirigente di Polizia – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti

Caltanissetta. Alessandro Milazzo promosso primo dirigente di Polizia

Condividi questo articolo.

Alessandro Milazzo, attuale capo di gabinetto della Questura, è stato promosso primo dirigente della Polizia di Stato. La nomina è stata ratificata dopo l’ultima riunione del Consiglio di amministrazione della Polizia di Stato, in cui il prefetto Franco Gabrielli (comandante del corpo) ha nominato trenta nuovi questo e settanta primi dirigenti.

Milazzo ha iniziato la sua carriera in Polizia al commissariato di Gela nel 1996, dal 2001 è stato vice capo di gabinetto della Questura nissena, nel 2003 è diventato dirigente della Digos e nel 2013 è stato nominato capo di gabinetto.

Milazzo, in questi anni, si è occupato di diversi fenomeni che hanno interessato la nostra provincia, trattando in prima persona vicende come le manifestazioni dei movimenti dei forconi, dei comitati No Muos, quelle legate al Centro per immigrati di Pian del Lago e, in ultimo, all’attuazione delle misure antiterrorismo diramate dal Dipartimento, relative alle attuali minacce internazionali. Il questore Giovanni Signer, appresa la notizia, ha espresso il proprio apprezzamento per la promozione di Milazzo, considerata un importante riconoscimento, oltre che per il funzionario nisseno, anche per l’attività svolta negli ultimi anni dalla Questura di Caltanissetta.

 

.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.