Benemerenza civica, cerimonia a Palazzo del Carmine: consegnati gli attestati a Sebastiano Rapisarda e Carmelo Salvatore Benfante Picogna - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Benemerenza civica, cerimonia a Palazzo del Carmine: consegnati gli attestati a Sebastiano Rapisarda e Carmelo Salvatore Benfante Picogna

Condividi questo articolo.

Il sindaco di Caltanissetta, Giovanni Ruvolo, ha conferito stamane le benemerenze civiche al maggiore della Guardia di finanza Sebastiano Rapisarda e al docente Carmelo Salvatore Benfante Picogna. Le benemerenze rappresentano un atto di gratitudine e riconoscimento da parte della città alle due personalità che si sono distinte nel proprio operato per la valorizzazione del ruolo della scuola nella società civile, nella promozione del protagonismo dei giovani e nella divulgazione della cultura della legalità.

La benemerenza civica al Maggiore Sebastiano Rapisarda, ufficiale della Guardia di Finanza, 60 anni, catanese, da sette anni in servizio a Caltanissetta, è stata conferita con le seguenti motivazioni: “Per l’instancabile impegno profuso nella promozione della cultura della legalità attraverso il coinvolgimento attivo degli studenti. Con le iniziative realizzate con le scuole ha contribuito ad accrescere la sensibilità dei giovani verso il rispetto delle regole quale presidio del bene comune per una convivenza civile”.

Al Prof. Carmelo Salvatore Benfante Picogna, docente a supporto dell’autonomia che presta servizio all’Ufficio scolastico regionale (Ambito di Caltanissetta ed Enna): “Per l’impegno profuso a favore della crescita culturale della città attraverso innumerevoli attività con le scuole e gli studenti. Con progetti innovativi ha promosso attività e iniziative contro i fenomeni del bullismo e del cyberbullismo, favorendo una cultura dell’inclusione sociale anche dei soggetti più fragili”.

“Hanno lavorato per costruire relazioni e reti, credendo in una comunità solidale. Con il loro impegno questa città è cresciuta nel fare sistema”, ha detto il sindaco nell’aula consiliare di Palazzo del Carmine alla presenza di dirigenti scolastici e studenti, molti dei quali hanno partecipato alle giornate di “Educazione alla legalità economica” organizzate dalle Fiamme gialle.

“Per me è un onore aver ricevuto questo attestato di stima e affetto da parte del sindaco e della città di Caltanissetta – ha spiegato il maggiore Rapisarda -. Credo di avere fatto in questi anni il mio dovere da militare e da cittadino italiano innamorato della Costituzione. Aver avuto la possibilità di incontrare migliaia di studenti in questi anni mi ha arricchito tantissimo, un’esperienza che porterò nel cuore insieme al sorriso di questi ragazzi che hanno sempre avuto voglia di confrontarsi soprattutto per capire quanto sia importante il rispetto delle regole. Ringrazio l’amministrazione comunale per aver consentito alla Guardia di finanza di divulgare al Teatro Margherita il nostro progetto per sei anni consecutivi. Abbiamo anche avuto ospiti illustri che hanno arricchito il format. Il messaggio di legalità è importantissimo per le giovani generazioni”, ha concluso Rapisarda portando anche il saluto del conduttore Salvo La Rosa che ha partecipato più volte al progetto “Educazione alla legalità economica”. Alla cerimonia hanno partecipato i colleghi e il comandante provinciale della Guardia di finanza di Caltanissetta, colonnello Andrea Antonioli.

“La Scuola è un tassello fondamentale della nostra Costituzione” gli ha fatto eco il docente Carmelo Salvatore Benfante Picogna intervenendo in aula consiliare. “Questo riconoscimento testimonia la forte relazione tra le scuole e la città di Caltanissetta. Quando si riceve un’onorificenza per l’impegno lavorativo – ha proseguito – si rivolge a tutti coloro che hanno collaborato. Io intervengo per il mio ufficio dove, grazie alla disponibilità dei dirigenti e dell’attuale, Luca Girardi, riusciamo a intessere rapporti con le istituzioni. Caltanissetta è una città che per la scuola si spende tanto e che dalla scuola riceve altrettanto. In tutte le competizioni i nostri studenti si esprimono al meglio in campo nazionale e internazionale”.

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy