Bando regionale anfiteatri archeologici, piùCittà: “Caltanissetta esclusa dalla possibile contribuzione” – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Bando regionale anfiteatri archeologici, piùCittà: “Caltanissetta esclusa dalla possibile contribuzione”

Condividi questo articolo.

Non dovremmo più stupirci. Eppure non riusciamo a non farlo, unendo allo stupore una crescente indignazione.

Due settimane fa prendevamo atto che la politica locale e quella regionale non avevano intrapreso alcun dialogo utile per lo sviluppo del territorio: nessun Istituto tecnico superiore è stato chiesto e ottenuto per incrementare l’offerta formativa della città. Alla nostra sollecita preoccupazione neanche una forza politica ha sentito l’interesse di affiancarsi: eppure, a breve, molti parleranno di possibilità per i giovani, di sviluppo, di aree tematiche attorno a cui far crescere la città. Appunto, sentiremo parlare.

Oggi apprendiamo di un avviso di manifestazione di interesse diramato a doppia firma dall’Assessorato regionale per il Turismo, lo Sport e lo Spettacolo e dall’Assessorato per i Beni culturali e l’Identità siciliana per la valorizzazione di eventi artistici e musicali destinati agli Anfiteatri di Sicilia. Nell’elenco degli aventi diritto alla partecipazione vi sono: Taormina, Catania, Agrigento, Selinunte, Lipari, Segesta, Parco dello Jato, Aidone/Morgantina, Palazzolo Acreide, Siracusa, Marsala, Gela, Tindari, Naxos.

Caltanissetta, sebbene abbia un anfiteatro all’interno del Parco archeologico Palmintelli, resta esclusa da questa possibile contribuzione.

Perché? La Regione forse non conosce i siti archeologici che ricadono sotto la sua responsabilità?

È vero che da anni l’area è chiusa per via dei lavori della nuova ala del tribunale che ne bloccano la seconda uscita di emergenza. Ma è mai stato prodotto un progetto che consenta un ulteriore accesso al Parco, di modo che esso diventi nuovamente fruibile per il turismo e le attività culturali? A Caltanissetta siamo tristemente abituati a luoghi o strade che si chiudono e così restano a futura memoria…

Il Parco Palmintelli era inserito nel ciclo dei Teatri di Pietra che include Caltanissetta in un circuito teatrale estivo dedicato alle opere classiche; a causa dell’indisponibilità del Parco il ciclo è stato gioco forza spostato in altra sede provvisoria, in attesa di ritornare nel suo alveo naturale. L’Amministrazione comunale ha fatto presente con atti ufficiali tale disagio alla locale Soprintendenza, proprietaria e responsabile della gestione del Parco?

Ed ancora: l’amministrazione locale ha fatto presente alle deputate sedi regionali che anche al centro della Sicilia oltre ad Aidone e Morgantina vi sono siti di straordinario interesse storico-archeologico come Sabucina, Gibil Gabib, Vassallaggi? Dimenticavamo: in quattro anni sono cambiati tre Soprintendenti e questo la dice tutta sull’interesse della Regione a dare radici e fronde al nostro territorio. Ma, di certo, l’amministrazione comunale ha ignorato o è stata ignorata.

E quindi: chi rappresenta la nostra città? Chi ne difende le istanze? Chi sollecita efficacemente e nei tempi giusti i suoi diritti di capoluogo?

piùCittà

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy